Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Centro / Viale Ungheria

"Udine ostaggio dell'immondizia": la lettera di protesta di alcuni cittadini

Un gruppo di residenti in viale Ungheria ha scritto una lettera lamentando la situazione di sporcizia in cui versa, a loro detta, viale Ungheria

Ormai il dibattito sulla raccolta delle immondizie a Udine è diventato argomento quotidiano, non solo perché terreno di scontro tra maggioranza, opposizione e comitati, ma anche tra gli stessi cittadini che commentano i cambiamenti apportati dal nuovo sistema porta a porta. I famigerati bidoncini, che hanno preso posto sui marciapiedi della città invece degli ormai desueti cassonetti, sono spesso al centro delle critiche e additati come i responsabili dell'incuria.

Un'immagine di viale Ungheria

Udine immondizie 18..01.2021 1-2

La lettera

Riportiamo qui una lettera scritta da un gruppo di residenti nella zona di viale Ungheria, che lamenta lo stato di sporcizia in cui versano le strade, da diversi mesi a questa parte. 

Egregio signor Sindaco,

da mesi segnaliamo, senza risultato, la presenza di rifiuti di ogni tipo lasciati per strada nel nostro quartiere (zona Viale Ungheria), ma anche in molte altre parti di Udine, sia in centro che in periferia.
Siamo esasperati dal dover vivere in mezzo all'immondizia. Mai, a memoria d'uomo, Udine è stata così sporca.
Queste sono le foto di oggi, ma ogni giorno ne possiamo raccogliere moltissime altre.
Preso atto che l'amministrazione cittadina persevera in scelte sbagliate e non corregge il tiro se non in alcune zone di serie A (per la quali si pensa addiritura a cassonetti interrati), mentre in altre zone (evidentemente di serie B), come la nostra, la spazzatura (compresi i bidoncini) viene lasciata in strada per giorni, continueremo a cercare l'intervento di chi può mettere fine a questa indecenza.

Udine immondizie 18..01.2021 5-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Udine ostaggio dell'immondizia": la lettera di protesta di alcuni cittadini

UdineToday è in caricamento