menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le auto distrutte dopo il drammatico incidente dove

Le auto distrutte dopo il drammatico incidente dove

Indagato per omicidio colposo dopo aver tamponato l'auto dove viaggiava Mirella

L'uomo che ha tamponato la vettura dove si trovava la 35enne di Buttrio deceduta è un 62enne della zona: per capire l'esatta dinamica dei fatti sarà disposta l'autopsia

È indagato con l'accusa di omicidio stradale l'uomo che la sera del 31 dicembre ha tamponato con la sua Audi Q6 la Fiat Panda dove viaggiava Mirella Candussio, poi deceduta a causa delle lesioni riportate nell'incidente. Il conducente dell'Audi è un uomo di 62 anni residente a Buttrio, proprio vicino a dove è accaduto l'incidente nel quale è rimasto lievemente ferito anche lui, oltre alla conducente dell'auto dove viaggiava la Candussio.

I fatti

Erano da poco passate le 20 della sera del 31 dicembre e Mirella Candussio si trovava sulla Fiat Panda guidata dall'amica Ursula Betti: le due donne erano appena partite da via Beltrame per immettersi sulla strada regionale 56 e raggiungere gli amici per festeggiare l'arrivo del nuovo anno, quando dall'incrocio è sopraggiunto il 62enne. L'impatto tra le due auto è stato violentissimo tanto che entrambe le vetture sono finite prima su un muro e poi nel cortile di una casa. Per capire l'esatta dinamica dei fatti è probabile che verrà disposta l'autopsia sul corpo di Mirella Candussio, deceduta durante il trasporto in ospedale dopo che i vigili del fuoco avevano lavorato diverso tempo per estrarre il suo corpo dalle lamiere dell'auto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento