menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio all' "Osteria al fagiano": due anni all'autore delle fiamme

L'uomo era stato bloccato nei pressi del locale poco dopo il fatto. Godeva già di una buona reputazione fra le forze dell'ordine, grazie ad alcuni precedenti legati a possesso di sostanze stupefacenti e detenzione di esplosivo

Due anni di reclusione. È questo il risultato del è patteggiamento al processo per direttissima che ha riguardato il 43enne U.D.B., udinese originario di Napoli, di professione cameriere in una pizzeria.

L'uomo era stato sorpreso domenica mattina all'esterno dell'osteria "Al fagiano", quando aveva appiccato il fuoco a uno degli ombrelloni del locale. L'incendio era stato domato dai Vigili del fuoco e U.D.B., conosciuto già dalle forze dell'ordine per alcuni precedenti - legati a possesso di stupefacenti e detenzione di materiale esplosivo - bloccato da una volante della Polizia.

Gli inquirenti sospettavano che il gesto potesse avere dei legami con alcuni fatti analoghi che hanno coinvolto i locali del centro nel mese di dicembre: in quel periodo vennero infatti date alle fiamme delle strutture al bar Savio di piazza XX Settembre e al ristorante etnico "Mille e una notte" di piazza Antonini. Lo stesso destino lo subirono anche alcuni cassonetti dell'immondizia.

Da quanto appreso da U.D.B. non è stato possibile capire se sia veramente lui il responsabile e il piromane del centro, per adesso, rimane senza un'identità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus FVG, 208 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento