Fiamme in un condominio di Lovaria: 4 intossicati e 2 minori ustionati

L'incendio si è sprigionato nel primo pomeriggio per cause ancora ignote. Preoccupanti le condizioni di una bambina di tre anni

Un rogo, partito da un piccola cantinetta questo pomeriggio poco dopo le 15.30, ha invaso una palazzina residenziale posta in via Lumignacco 6 a Lavoria, frazione di Pradamano. Le fiamme si sono propagate per il vano scale investendo altri locali condominiali, fra cui due abitazioni poste al piano superiore che sono state raggiunte dal calore e dal fumo. L'allarme al Nue 112 è partito subito, come immediatamente sono stati inviati i mezzi dei vigili del fuoco e del 118. Nel frattempo le due famiglie presenti al piano di sopra, prese forse dal panico, nella speranza di fare la cosa più corretta, hanno evacuato gli appartamenti, andando praticamente incontro alle fiamme. 

I soccorsi

Al loro arrivo i pompieri hanno spento in pochi minuti l'incendio mettendo al sicuro i 6 condomini fuggiti risultati ustionati o intossicati. Tutti sono stati trasportati al Pronto soccorso dell'Ospedale di Udine per le cure del caso. Quattro sono risultati intossicati, due ustionati. Fra i più gravi risulta esserci una bambina di tre anni, ustionata seriamente a mani e gambe e che a breve verrà trasferita al Centro grandi ustionati di Padova. Ustionato anche il fratello maggiore, un adolescente di 17 anni che nella fuga teneva la sorella minore in braccio. Solamente intossicata, invece, la sorella di 14 anni.

Due famiglie raggiunte dentro l'appartamento. 

Le cause dell'incendio sono ancora in fase di accertamento da parte dei vigili del fuoco, ma non si esclude che il rogo possa essere partito a causa di una sostanza infiammabile entrata in contatto con uno zampirone acceso. Lo stabile di fatto risulta ora agibile, anche se annerito dalla fuliggine. Anche in questo caso si stanno svolgendo ulteriori verifiche per la valutazione dei rischi da parte dei pompieri. Le operazioni di soccorso sono state seguite in prima persona dal vicesindaco di Pradamano, Andrea Zorzini. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prova la moto da cross in cortile e perde la vita

  • Un malore improvviso la stronca a 31 anni, muore giovane mamma

  • Nuovo test per il coronavirus: la scoperta all'ospedale di Udine

  • Parcheggia davanti al suo locale per caricare la merce per le consegne ma viene multata

  • Due fratelli si armano di coraggio e iniziano la loro nuova attività durante il Coronavirus

  • Al supermercato con naso e bocca coperti, l'ultima ordinanza di Fedriga

Torna su
UdineToday è in caricamento