Friulana stuprata a Padova: arrestato un 28enne

La squadra mobile della polizia di Padova è riuscito a bloccarlo dopo tre mesi di ricerche. L'uomo avrebbe abusato della studentessa dopo una serata in discoteca

Il giudice ha creduto alla storia della giovane e adesso un ex calciatore, con trascorsi nella sua nazionale a livello giovanile, è finito in carcere con l’accusa di violenza sessuale su una studentessa 22enne. La squadra mobile di Padova ha ammanettato un nigeriano di 28 anni.

L’episodio

Come riporta PadovaOggi, tutto è iniziato lo scorso 22 gennaio all’interno di un locale di via Bernina dove i due si sono conosciuti durante una serata a tema. Quando è stata ora di tornare a casa hanno scelto di prendere insieme un taxi che li ha riportati in un appartamento di Mezzavia dove l’uomo era ospite da alcuni amici per bere un ultimo drink. Quando la ragazza ha chiesto di chiamare un altro taxi per arrivare nella sua abitazione, entrambi si sono accorti di non avere credito sul cellulare per telefonare, decidendo di dormire assieme. Appena la 22enne ha preso sono, l’ex calciatore ha iniziato a violentarla, abusandone sessualmente. La mattina seguente la studentessa si è presentata in questura denunciando tutto.

La fuga

Per tre mesi i poliziotti hanno ricercato il 28enne, che aveva fatto perdere le sue tracce, fino a due giorni fa quando sono riusciti ad acciuffarlo a Mezzavia, portandolo in carcere. A tradirlo anche i tatuaggi. L’uomo, dopo aver giocato nella Primavera della Reggiana non è mai riuscito a sfondare, militando per lo più in serie D e girovagando per l’Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Scritta ingiuriosa prima della partita, operai all'opera per eliminarla

Torna su
UdineToday è in caricamento