"Serve più personale in tutto l'ospedale": l'azienda sanitaria in cerca di infermieri

Il Direttore Generale ASUFC Massimo Braganti ha appoggiato il flash mob dell’Associazione Tutela dei Diritti del malato della provincia di Udine e della UIL, scesi in piazza San Giacomo a Udine per le questioni di sicurezza e le nuove assunzioni della sanità

La Direzione di ASUFC si associa all'iniziativa dell’Associazione Tutela dei Diritti del malato della provincia di Udine e della UIL, scesi in piazza San Giacomo a Udine, sulla sicurezza e le nuove assunzioni della sanità.

L'iniziativa

I temi della sicurezza sia per gli utenti che per gli operatori sono sempre stati al centro dell’attenzione, con il coinvolgimento dei vari responsabili di riferimento nei presidi ospedalieri e territoriali, facendo tesoro delle osservazioni che via via venivano presentate da operatori o rappresentanze sindacali. "Ancora di più la Direzione si associa sulla necessità di assunzioni di personale sanitario in particolare infermieristico, ma non solo: ininterrottamente da febbraio 2020 da parte di questa Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale è stata attivata una ricerca continua di infermieri su tutto il territorio Regionale che purtroppo non ha portato a un numero sufficiente di assunzioni, nonostante il supporto della Regione e degli altri soggetti istituzionali, a fronte di 934 assunzioni autorizzate ne sono andate a buon fine circa la metà, sempre mediante la Regione stiamo cercando di ottenere risorse dalla Protezione Civile nazionale o dalla Difesa", dichiara attraverso una nota il Direttore Generale ASUFC Massimo Braganti.

L'appello

"Pertanto cogliamo l’occasione per rinnovare l’appello a professionisti, non già in servizio presso le aziende del SSR o delle Case di Riposo, anche pensionati, a presentare domanda presso ARCS in modo da poterli assumere con un contratto giuridicamente commisurato alla loro condizione lavorativa. Sul fronte delle altre professionalità stiamo procedendo allo scorrimento delle graduatorie utili per rinforzare le nostre linee per fronteggiare la battaglia contro il COVID", conclude Braganti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e spostamenti verso i congiunti fuori regione: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il Fvg è arancione: ecco tutte le regole in vigore da domenica 17

  • Verso la zona arancione: cosa cambia in Friuli Venezia Giulia e da quando

  • La "nuova era" finisce presto, stop alla produzione della birra friulana Dormisch

  • Coronavirus in Fvg, 20 vittime e 739 ricoveri: numeri drammatici

  • La puntata di 4 Ristoranti girata in Carnia visibile in chiaro

Torna su
UdineToday è in caricamento