menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Falsi carabinieri suonano alla porta e se ne vanno con 20.000 euro

Vittima del raggiro un anziano residente in centro città. I finti militari sono riusciti a farsi aprire con la scusa di un'indagine sui furti commessi nella zona. Sul caso indagano gli uomini della polizia

Hanno suonato alla porta di un anziano, fingendosi carabineiri, e sono entrati in casa con la scusa di un'indagine su una serie di furti commessi nella zona. L'uomo, un 90enne residente nel centro di Udine, li ha fatti accomodare. Erano in due.

Una volta all'interno dell'abitazione hanno convinto la loro "vittima" a mostrargli i preziosi che custodiva in casa, in modo da fare una verifica per valutare se fosse ancora tutto a posto. A quel punto l'anziano è stato distratto con un espediente e gli sono stati sottratti gioielli e denaro contante per 20mila euro complessivi.

Una volta scoperto il raggiro, il novantenne ha chiamato il 113. Del caso si stanno occupando le Volanti, la Scientifica e la Squadra mobile della Questura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento