menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo stato dell'appartamento della coppia dopo l'ultimo litigio

Lo stato dell'appartamento della coppia dopo l'ultimo litigio

Segregata in casa e picchiata da 7 mesi: arrestato il marito a San Daniele

In manette un uomo di nazionalità marocchina, regolarmente residente in Italia, ritenuto responsabile di numerosi maltrattamenti nel confronti della moglie, con cui era sposato da un anno

Era arrivata in Italia con la speranza di una vita migliore per i suoi 24 anni, ma ha trovato tutt’altro ad attenderla. Dopo aver sposato il marito in Marocco si era ricongiunta a lui a San Daniele, iniziando a vivere una situazione drammatica, nell’aprile di quest’anno. L’uomo non le permetteva di uscire, negandole le chiavi di casa, e la picchiava con cadenza settimanale, offendendola e insultandola regolarmente. Impossibile così per la donna costruirsi un futuro localmente, condizionato dal fatto che non conosce né l’italiano e nemmeno il francese, ma solamente l’arabo. Il marito è un connazionale, il classe 1977 M.S., alcuni mesi fa giardiniere in una cooperativa di Flaibano, attualmente disoccupato. 

Lo stato delle cose è stato scoperto successivamente all’arresto dell’uomo - per maltrattamenti - , eseguito a causa delle violenze subite dalla donna la sera di domenica scorsa (prognosi di 20 giorni per lesioni e ferite emessa dal locale ospedale). 

Grazie alle indagini dei carabinieri della stazione di San Daniele, che hanno preso in carico la vicenda dopo la segnalazione della Polizia locale, si è ricostruita la triste vicenda. 

L'immagine del marito della donna

marito-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento