menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Daspo d'urgenza per un tifoso dell'Udinese: niente incontro col Milan

Oltraggio e minacce al personale della Polizia alla base del provvedimento, emesso oggi dalla Questura in modo che venisse impedita la partecipazione alla partita coi rossoneri

Prima aveva polemizzato con gli steward del bar della curva Nord, che lo avevano invitato a uscire dallo stadio al termine di Udinese-Empoli, giocata sabato scorso allo stadio Friuli; successivamente, nella zona dell'uscita del parcheggio riservato all'Udinese calcio, ha oltraggiato e minacciato il personale delle forze di polizia, con il pretesto di contestare la squadra dopo la sconfitta, tentando anche un'aggressione fisica a poliziotti e carabinieri, impedita solo dall'intervento di altri tifosi che lo hanno bloccato. Per questo, nei confronti di un tifoso dell'Udinese di 29 anni di Campoformido è stato emesso oggi un Daspo dalla Questura di Udine, urgentemente in vista dell'incontro di questa sera con il Milan, alla quale avrebbe potuto altrimenti partecipare come spettatore.

Il giovane, già denunciato per violenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale e sanzionato per ubriachezza sabato, per 5 anni non potrà accedere ai luoghi dove si svolgono manifestazioni calcistiche, valevoli per i campionati nazionali di serie A, B, Lega Pro e campionati regionali di eccellenza, gare amichevoli, manifestazioni europee e partite della Nazionale. In occasione delle gare, prima e dopo gli incontri, non potrà avvicinarsi a meno di 500 metri dai luoghi delle manifestazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento