Vandalismi e tributi a Priebke, danni al "Parco della Resistenza" di Pagnacco

L'azione nel corso della notte. Dino Spanghero (Anpi Udine): «Siamo di fronte a rigurgiti di fascismo preoccupanti e continui. Le istituzioni intervengano per far rispettare la Costituzione»

Una delle foto di Erik Priebke, in divisa da SS, appiccicate sui monumenti del Parco della Resistenza

Danni nella notte al “Parco della Resistenza” di via Divisione Julia a Pagnacco, inaugurato nel settembre del 2014. Spezzato il pannello informativo, completamente distrutte le due targhe commemorative, “bucato” il monumento. Appiccicati anche un paio di adesivi con l’immagine di un giovane Erich Priebke - il boia delle Fosse Ardeatine - in divisa da SS.  

Per il presidente dell’Anpi provinciale - Dino Spanghero - si tratta di «un’escalation che fa pensare e che lascia sbalorditi». Il rappresentante dei partigiani parla di «un’offesa alla civiltà, un fatto gravissimo». «Siamo di fronte a un rigurgito preoccupante di fascismo - rincara Spanghero -. Alle ultime amministrative si è accettata una lista inneggiante al Fascio senza nessun problema, Casa Pound due giorni fa ha attentato a Palazzo Madama. Le istituzioni devono reagire e far rispettare la Costituzione, non è possibile che si accetti tutto questo». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Tarcento, la vittima è un 39enne di Majano

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Razzia di tonno in scatola, fugge dalla Lidl con un bottino di 90 scatolette

  • Incidente mortale sulla Udine-Venezia, raffica di soppressioni e ritardi

  • Scritta ingiuriosa prima della partita, operai all'opera per eliminarla

Torna su
UdineToday è in caricamento