Rapina e sequestro di persona: in due sono stati rinviati a giudizio

Si tratta di una coppia di cittadini rumeni, che secondo la versione dell'accusa avrebbero derubato e tenuto in scacco per ore un camionista, partendo da Camino al Tagliamento e arrivando fino alla provincia di Venezia

Il tribunale di Udine

Una coppia di cittadini rumeni residenti a Udine, V.N.T., 38 anni, e D. S. H. 33, sono stati rinviati a giudizio con l'accusa di rapina e sequestro di persona.

Secondo l'imputazione sarebbero stati loro a rapinare e sequestrare il camionista Paolo Tondo l'8 aprile del 2011 a Camino al Tagliamento. L'uomo, addetto alle consegne della ditta Marr di San Michele al Tagliamento, era stato bendato e legato con del nastro da pacchi era stato fatto salire nella cella frigorifera del mezzo, dove lo avevano rinchiuso per circa tre ore.

Nel frattempo il mezzo era stato condotto fino a Ca' Savio (Venezia), dopo alcune soste intermedie in cui era stata scaricata la merce.

Alla "fine del giro" la vittima era stata liberata e il camion abbandonato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

  • Incidente mortale in piazzale D'Annunzio, perde la vita una donna

Torna su
UdineToday è in caricamento