menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sistema casa del Fvg protagonista al Made di Milano

30 imprese della regione alla prestigiosa Fiera dell'architettura e dell'edilizia. Spazio alle esposizioni esperienziali

Il Sistema Casa made in Friuli ancora una volta protagonista di una prestigiosa fiera internazionale. Trenta aziende parteciperanno dall’8 all’11 marzo alla ottava edizione del Made Expo di Milano, un osservatorio sul mondo dell’architettura e dell’edilizia che offre un privilegiato momento di incontro tra imprese, ingegneri, progettisti, architetti, serramentisti, costruttori, rivenditori, operatori del settore.

“Un appuntamento qualificato al quale partecipa chi ha creduto nell’evoluzione dell'outdoor - commenta Edi Orioli, vice presidente di Pratic Spa, una delle importanti aziende del Sistema Casa Fvg che sarà presente a Rho -. Qui presentiamo le novità di prodotto più importanti, certi che la realizzazione di spazi di vita open air sia una grande opportunità per architetti e professionisti di questo ambito. Le prospettive sono buone e nutriamo molta fiducia nell’esposizione di Milano, tanto che saremo presenti con uno stand completamente rinnovato e pronto a far sognare i visitatori”.

“La fiera ha visto cambiare la strategia - spiega Paolo Fantoni, consigliere del MADE - per andare verso una esposizione sempre più esperienziale, scelta che sta premiando la partecipazione di quelle aziende che dedicheranno oltre il 20% degli spazi espositivi ai momenti esperienziali del mondo dei materiali e delle costruzioni. Una scelta indovinata, si prospetta essere di interesse per i visitatori." Anche in qualità di Fantoni, si punterà a coinvolgere i visitatori facendo sperimentare loro dal vivo la tecnica dei materiali, effettuando una prova dell’acustica sotto un grande tunnel, uno spazio trattato per assorbire l’eccesso di riverbero sonoro di una stanza. Secondo Fantoni la qualità della vita trova nell’acustico un elemento di interesse di forte attualità: “ci confrontiamo con locali rumorosi, con stazioni che hanno hall in cui gli annunci non si comprendono perché c’è una sovrapposizione del parlato. Nel nostro stand divulgheremo queste informazioni alle persone, che potranno testare e confrontare due spazi identici: uno trattato con pannelli fonoassorbenti e un altro no”.
 
Altro consigliere del Made di origini friulane è Massimo Buccilli, amministratore delegato della Velux: “Per tutti noi questa fiera è sempre un’occasione per toccare con mano le novità - conferma il e continua ad essere un punto di riferimento per l’edilizia e il mondo delle finiture. E’ una fiera dinamica perché cambiano i materiali, le metodologie di posa; contrariamente a quel che si pensa, è uno dei settori più innovativi perché le tecniche e i prodotti sono in continua evoluzione”. Velux proporrà una realtà virtuale che farà immaginare agli ospiti (“tra cui tanti stranieri e operatori dell’edilizia con cui confrontarsi sul futuro, su servizi e prodotti”) soluzioni di ambienti dopo aver eseguito determinati lavori.
 
“Il Cluster segue da vicino questi importanti momenti fieristici, che danno visibilità internazionale alle aziende del sistema casa regionale - commenta il presidente Franco di Fonzo -. Anche in questa manifestazione il comparto friulano è presente in forze, con 30 imprese, per le quali auspichiamo risultati e sviluppo commerciale”. “La presenza friulana al Made è sempre cospicua - conferma Buccilli -, il Friuli ha una terra di grande tradizione nelle finiture e nel legno. Ricordiamo che la filiera di Federlegno lo scorso anno ha realizzato 41 miliardi in Italia, unica con saldo positivo. Abbiamo bisogno di chi in passato ha fornito artigianalmente tante soluzioni e speriamo di farne largo uso anche in futuro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento