Villetta bifamiliare in fiamme nella notte, salve due famiglie

L'incendio ha provocato danni ingenti. A dare l'allarme è stato uno dei residenti insospettito da strani rumori provenienti dal piano terra

Incendio nella notte in via Latisana a Varmo dove una villetta bifamiliare abitata da due famiglie è stata rapidamente avvolta dal fuoco. Le fiamme hanno provocato danni ingenti soprattutto ad una tettoia e al tetto, realizzato con travi in legno, mettendo in pericolole due famiglie che risiedono nelle stabile, una coppia di anziani e una giovane famiglia con bimbi. L'allarme è scattato intorno alle 4 del mattino e ha visto coinvolta nel rogo anche una vettura, andata completamente distrutta, parcheggiata in prossimità di una colonna di metano.

La dinamica

Le fiamme si sono sviluppate partendo da un vano tecnico di una delle due villette bifamiliari, dal quale si sono poi propagate interessando anche la struttura adiacente. L'allarme è stato dato da uno dei componenti della famiglia più giovane, composta dai coniugi e da due figli, che avevano udito strani rumori provenienti dal piano terra. Fortunatamente nessuno dei residenti ha subito danni da intossicazione avendo subito raggiunto ll'esterno. Le fiamme si sono propagate coinvolgendo una tettoia adibita a deposito ed il tetto in legno è stato seriamente danneggiato, oltre a una parte del solaio di separazione fra piano terra e primo piano. Il fuoco ha anche interessato del pellet che era stato depositato all'esterno, la cui combustione ha anche danneggiato il contatore del gas metano posizionato sul muro di delimitazione della proprietà, causando la fuoriuscita del gas. Sul posto è stato necessario anche l'intervento dei tecnici della società distributrice che ha provveduto all'intercettazione dell'intera linea di adduzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I danni

I danni sono ingenti e dovranno essere verificate strutture e gli impianti interni. il fumo inoltre ha invaso i locali per cui sarà necessaria la bonifica degli ambienti. L’immobile è stato dichiarato inagibile. Le cause sono in corso di accertamento, si esclude comunque il dolo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I vigili del fuoco

I vigili del fuoco sono ancora sul posto per le verifiche tecniche necessarie alla successiva messa in sicurezza dei fabbricati. Sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili del Fuoco Volontari di Codroipo, la prima partenza del Comando Centrale di Udine, con una autobotte e una autoscala, e due autobotti dal distaccamento di San Vito al Tagliamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento