menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salta l'impianto elettrico, udienze annullate in tribunale

Tra le udienze posticipate anche quella che riguarda il processo a Giosuè Ruotolo, che riprenderà il 13 gennaio

Poco dopo le 14 di giovedì l'attività dell'intero Tribunale di Udine - sia per quanto riguarda la zona destinata alle udienze civili che le penali - è stata interrotta per un nuovo problema all'impianto elettrico, che si era già verificato nel corso della mattinata e che aveva causato un ritardo nell'inizio dell'attività giudiziaria. 

È stata dunque interrotta anche l'udienza del processo a carico di Giosuè Ruotolo, imputato per l’omicidio della coppia di fidanzati Trifone Ragone e Teresa Costanza. 

«La Corte dà atto che è stata sospesa l'erogazione della corrente e che il generatore di emergenza non può funzionare - ha letto in aula la presidente della Corte d'Assise, Angelica Di Silvestre, al rientro dalla pausa pranzo, dove si stava celebrando il processo - non ci sono notizie di una sua rapida ripresa, pertanto non è possibile proseguire l'udienza». Questa è stata rinviata al 13 gennaio. Sul posto sono giunti anche i Vigili del fuoco. Secondo quanto si è appreso, il problema al generatore era noto da diverso tempo ed era stato segnalato tempestivamente alle autorità competenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 26 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento