rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Cronaca Varmo

Avvelenati a Santa Marizza, le indagini coinvolgono il condizionatore

Nuovo sopralluogo di carabinieri e personale dell'azienda sanitaria nella casa di campagna dei Del Zotto

Nuovi sviluppi investigativi per quello che riguarda il caso degli avvelenamenti patiti dai Del Zotto a Santa Marizza di Varmo, paese dove la famiglia brianzola di origine friulana possiede una casa di campagna. 

Oggi c’è stato un nuovo sopralluogo da parte dei carabinieri della stazione di Rivignano, unitamente al personale della Azienda sanitaria locale,  all’interno dello stabile, sequestrato nei giorni scorsi. Lo scopo era quello di prelevare i filtri di un deumidificatore e di un condizionatore.

Non escludendo nessuna pista l’avvelenamento avrebbe potuto verificarsi anche respirando dell’aria contaminata, non solamente ingerendo qualcosa. I familiari sostengono che i due apparecchi - presenti nella zona giorno dell’immobile, quella più vissuta nel periodo di villeggiatura -  sono stati tenuti accesi costantemente. Per quello che riguarda invece gli altri campionamenti effettuati nei giorni scorsi si è ancora in attesa di riscontri. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvelenati a Santa Marizza, le indagini coinvolgono il condizionatore

UdineToday è in caricamento