menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morti da tallio dopo le ferie a Varmo, la Procura indaga per omicidio

La Procura della Repubblica di Monza ha aperto un fascicolo d'inchiesta per omicidio colposo e lesioni

Morti da tallio: è per le ipotesi di reato di omicidio colposo e lesioni che è stato aperto contro ignoti il fascicolo dalla Procura della Repubblica di Monza. Tante ombre e pochissime luci sulla scomparsa di Giovanni Battista Del Zotto e della figlia Patrizia, avvelenati a morte dall’elemento chimico. Resta ricoverata in condizioni critiche la moglie 86enne del signor Del Zotto. Sono invece stabili il marito di Patrizia, anche lui ricoverato, e la badante dei genitori della donna, una cinquantenne. Stabile anche l'altra figlia di Del Zotto, di 58 anni, che insieme a Patrizia si era presentata in pronto soccorso il giovedì della passata settimana. Attesi a giorni i risultati dell'autopsia disposta dalla Procura di Monza sulle salme di padre e figlia. L’inchiesta è condotta dal pm Vincenzo Nicolini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento