Pugni in faccia a una guardia giurata in via Roma. L'accusa: "siamo carne da macello"

L'episodio risale a due sere fa, quando un esercente ha fatto intervenire delle guardie particolari giurate per fermare un uomo che stava ribaltando tavoli e sedie: ad avere la peggio una delle guardie che è dovuta ricorrere alle cure mediche

Immagine d'archivio

Un cittadino pakistano ha aggredito due guardie particolari giurate, nella sera di mercoledì 15 luglio: l'uomo era stato fermato dopo la segnalazione di un esercente di via Roma, perché stava rovesciando tavolini e sedie. Una volta che le due guardie gli si sono avvicinate, però, l'uomo gli si è scagliato contro colpendo con alcuni pugni uno dei due vigilanti per poi scappare, continuando a scagliarsi contro le auto parcheggiate in sosta. Sul posto una volante della Questura con gli agenti che hanno fermato e arrestato il malvivente.La guardia giurata colpita è stata medicata con una prognosi di 7 giorni.

L'uomo, un cittadino pakistano di 34 anni, è stato identificato come l'aggressore del consigliere comunale Paolo Foramitti e quindi arrestato e denunciato all'Autorità Giudiziaria competente per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate, danneggiamento aggravato e inosservanza del divieto di ritorno a Udine.

La paura delle Guardie Giurate

"Le Guardie Particolari Giurate sono da sempre in prima linea, anche durante l'emergenza Covid-19. Uomini e donne in divisa al servizio e di supporto alle forze dell'ordine ed alla cittadinanza. Come sempre però, non tutelati adeguatamente, e qui veniamo al fatto accaduto in zona stazione a Udine, dove il personale di un istituto di vigilanza privata è intervenuto, richiamato da un esercente che segnalava
loro la presenza di un extracomunitario intento a danneggiamenti vari. Alla fine il conto più salato lo pagherà una delle due Guardie Particolari Giurate,che sarà costretta a ricorrere alle cure mediche
".

La richiesta d'aiuto

"Dopo questo ennesimo fatto di cronaca, pertanto ci faremo portavoce presso la Prefettura e la Questura di Udine, per una maggiore attenzione alla sicurezza degli operatori in divisa, che troppo spesso vengono inviati in servizio come carne da macello, a causa della sottovalutazione del fattore di rischio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento