Cronaca

Fedriga sulle orme di Zaia per abolizione mascherina all'aperto, la situazione

Il Governatore Fedriga sta valutando l'abolizione dell'obbligo di indossare la mascherina all'aperto (con l'eccezione di luoghi pubblici affollati). Discordante il parere del direttore del IRCCS Burlo Garofolo che auspica invece "maggior prudenza"

Massimiliano Fedriga

Abolizione della mascherina si e abolizione della mascherina no. Ancora contrastanti i pareri sulla strada già intrapresa dal Presidente della Regione veneto Luca Zaia, al quale fa eco anche il pensiero di Massimiliano Fedriga, che sta valutando la possibilità di seguire le orme del collega veneto abolendo l'obbligo di mascherina negli spazi aperti e rendendola obbligatoria solo in caso di affollamento degli stessi.

La decisione potrebbe rientrare nella nuova ordinanza regionale.

Il parere medico

Prima di procedere con qualsiasi decisione, il Presidente della Regione FVG, Massimiliano Fedriga si sta confrontando anche con il direttore del IRCCS Burlo Garofolo alla guida del board scientifico costituto dalla Regione sul coronavirus, (come riporta il Messaggero Veneto) che ritiene invece inopportuno mandare messaggi ambivalenti ai cittadini, auspicando invece maggior prudenza, soprattutto in voce del fatto che dal 3 giugno, con la riapertura dei confini regionali, la soglia di attenzione dovrà necessariamente essere più alta.

"Le cose stanno andando relativamente bene, nella fase 2 temevamo qualcosa di peggio, ma ora bisogna usare cautela".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fedriga sulle orme di Zaia per abolizione mascherina all'aperto, la situazione

UdineToday è in caricamento