Asili nido, dalla Regione oltre 600 mila euro per le ristrutturazioni

Serviranno per rimettere in sesto 13 edifici, sei di questi nella provincia di Udine: sicurezza e barriere architettoniche gli interventi prioritari

Ammontano a complessivi 618.232,71 euro le risorse destinate dalla Giunta regionale, su proposta dell'assessore ai Lavori pubblici Mariagrazia Santoro, alla ristrutturazione di asili nido e strutture per la prima infanzia.

Il fondo, previsto dalla legge regionale 20/2005, consente di sostenere opere di ristrutturazione edilizia, di restauro, di risanamento conservativo e manutenzione straordinaria di immobili o adeguamenti normativi.

I beneficiari (soggetti pubblici ma anche soggetti del privato sociale e privati), che avevano già presentato domanda nel 2014, potranno ottenere contributi regionali fino all'80 per cento della spesa ammissibile.

Gli interventi finanziati interesseranno 13 edifici: sei strutture in provincia di Udine, tre in provincia di Gorizia, due a Trieste e due a Pordenone.

"Con questo riparto - ha affermato l'assessore - manteniamo alta l'attenzione della Regione al tema dell'Edilizia scolastica ed in particolare anche per questi istituti che svolgono un'importante funzione per le famiglie nel momento della crescita dei propri figli. Molti degli interventi sono legati al superamento delle barriere architettoniche, agli adeguamenti richiesti dai vigili del Fuoco o dalle norme in materia di sicurezza, quindi assolutamente indispensabili".

"In sede di assestamento di bilancio - precisa l'assessore Santoro - potremo reperire, grazie anche al recupero di contributi derivato da precedenti rinunce, le risorse necessarie alla copertura di tutta la graduatoria delle domande ammesse, dove attualmente restano scoperte solo due richieste".

Questi gli importi stanziati dalla Regione: cooperativa sociale "Orizzonte" Moruzzo (adeguamento normativo prevenzione incendi e barriere architettoniche e manutenzione straordinaria impianto idrotermosanitario asilo nido "Piccoli Principi" via Sabotino 2, Udine): 23.221,77 euro; Comune di Tarcento (adeguamento normativa antincendio e manutenzione straordinaria impianto di adduzione acqua sanitaria): 66.400 euro; Comune di Arta Terme (adeguamento struttura da adibire ad asilo nido): 26.400 euro; cooperativa Itaca onlus Pordenone (opere adeguamento alla normativa vigili
del Fuoco): 20.148,77 euro; Comune di Staranzano (rifacimento impianto termico e adeguamento normativa prevenzione incendi asilo nido "Guido Rossa"): 72.240 euro; Scuola del Castelletto Trieste (realizzazione di un'ulteriore uscita di sicurezza): 23.184 euro; Comune di Udine (adeguamento impiantistico  e superamento barriere architettoniche asilo "Dire Fare Giocare"): 22.603,78 euro; Comune di Majano (sostituzione copertura asilo
nido comunale): 80.000 euro; Comune di Monfalcone (sostituzione copertura asilo nido comunale): 80.000 euro; Comune di Farra d'Isonzo (rifacimento integrale copertura, sostituzione generatore centrale termica, sistemazione pavimentazione): 60.063,73 euro; cooperativa sociale "Le Coccinelle" Trieste (trasformazione unità immobiliare in asilo nido): 9.240 euro; Comune di Ragogna (manutenzione straordinaria e ampliamento asilo nido comunale in località San Giacomo): 54.400 euro; Comune di Pordenone (riqualificazione ed adeguamento impianto di riscaldamento e condizionamento asilo nido "Il Germoglio"): 80.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto mortale sulla Ferrata, perde la vita a soli 22 anni

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Terrore in pasticceria, i clienti si nascondono in bagno

  • Lorenzo, una vita spezzata a soli 22 anni

  • Incidente mortale a Tarcento, la vittima è un 39enne di Majano

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

Torna su
UdineToday è in caricamento