Rientro dalle ferie: le cinque cose da fare per una casa pulita

Ecco delle pulizie da fare e dei piccoli lavoretti di manutenzione da svolgere una volta finite le vacanze

Una volta tornati dalle vacanze, si deve pensare anche alla pulizia della propria casa. Dedicarsi a piccoli lavoretti di manutenzione e alle pulizie è anche un modo per riprendere il ritmo dopo le ferie e ritornare, gradualmente, alla vita di tutti i giorni. Ma di cosa bisogna occuparsi una volta finite le vacanze? Ecco dei consigli.

Disfare le valige

Anche se si torna da una lunga vacanza e da ore di viaggio, la prima cosa da fare è disfare le valige. Lasciarle in giro per casa non solo crea più disordine, ma si corre il rischio di rovinare il contenuto.

Lavare tende e divani

Al rientro dalle vacanze le giornate sono ancora belle e possono essere sfruttate al meglio lavando tappeti, divani o cuscini, oltre ai vestiti della valigia. Un lavaggio a 30° consentirà di avere il bucato pulito e profumato con costi ridotti in bolletta e rispetto per l’ambiente, soprattutto se li facciamo asciugare all’aria aperta.

Pulire i vetri e le tapparelle

Una volta messe a lavare le tende, si può approfittarne per pulire le tapparelle e i vetri. Un rimedio efficace per quest’ultimi è diluire il sapone di Marsiglia in acqua e in pochi minuti le finestre saranno brillanti. Per quanto riguarda le tapparelle, se sono solo sporche si possono pulirle con un panno umido, se, invece, sono rovinate, meglio riverniciarle e proteggerle con la cera d’api.

Eliminare il superfluo

Se si ama lo shopping non si vede l'ora di acquistare vestiti, ma spesso si tende ad accumulare. I giorni prima del rientro al lavoro sono un’occasione per eliminare ciò che non indossiamo più, venderlo o darlo in beneficenza. Una volta conservato l’essenziale, si può  approfittarne per lavare l’armadio a fondo, stirare i vestiti e suddividere i capi in maniera funzionale, in base all’utilizzo. Lo stesso concetto vale nelle altre stanze della casa. In bagno meglio eliminare le medicine scadute e i cosmetici vecchi. Una volta pulite, le mensole possono essere arricchite da contenitori in cui mettere tutto a seconda dell’utilizzo. In cucina si deve eliminare il cibo scaduto, ripulire i ripiani e sistemarli in base alla scadenza. Inoltre, si può utilizzare barattoli con etichette per conservare gli utensili in modo ordinato e originale.

Rinfrescare le pareti

Le pareti pulite danno un senso di ordine alla casa, se ci sono piccoli graffi e si vuole eliminare la polvere, si può creare una miscela con acqua calda e sapone di Marsiglia e, con l’aiuto di una spugna ruvida, strofinare delicatamente per eliminare i segni. In pochi minuti le pareti saranno come nuove e con un profumo delizioso. Se, invece, la casa ha bisogno di un cambio di look, si può approfittare delle temperature tiepide e decidere di tinteggiare. Prima di stendere il colore riparare i buchi o le piccole crepe con lo stucco, carteggiare e scegliere il colore con cui ridipingere le stanze della casa. Se si vuole rendere le camere particolari, soprattutto quella dei bambini, si può realizzare delle decorazioni con l’aiuto si stencil.

Prodotti online per la pulizia della casa

Sapone di Marsiglia

Portatutto a sospensione

Contenitori alimentari

Stucco professionale

Pittura per interni

Stencil

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'inquinamento è anche dentro le nostre case, ecco cosa inquina e come limitarlo

  • La cabina armadio: sogno irrealizzabile? Per nulla, basta avere un po' di spazio e fantasia

  • I consigli per una buona potatura, fondamentale per le piante ma senza sindrome da Edward mani di forbice

  • Cambiano le abitudini e arriva l'isola in cucina, vantaggi e svantaggi

Torna su
UdineToday è in caricamento