Attualità

Vie chiuse per Italia-Spagna, protestano i commercianti

Pavan: "Sarebbe bastato prevedere in quelle vie la chiusura alle 19.30, contestualmente a quella dei negozi, e non ci sarebbero stati problemi"

Il vicepresidente di Confcommercio Federmoda provinciale di Udine Rodolfo Totolo e il consigliere del gruppo Gianni Lerussi apprendono con sconcerto della decisione del Comune di Udine di chiudere alcune vie della città, sin dalle 18, nella prima settimana dei saldi per favorire, nell’occasione della partita di calcio Italia-Spagna, pochi esercizi pubblici, sfavorendo nel contempo la cittadinanza e la grandissima parte degli esercizi commerciali. «È un modo di operare che determina un trattamento diversificato tra le imprese – proseguono Totolo e Lerussi – e non tiene conto degli sforzi di tantissimi operatori economici per cercare di recuperare le perdite di un periodo congiunturale mai così difficile».
Anche il mandamento di Confcommercio Udine, con il presidente Giuseppe Pavan, si unisce alla protesta sottolineando l’intempestività dell’orario: "Sarebbe bastato prevedere in quelle vie la chiusura alle 19.30, contestualmente a quella dei negozi, e non ci sarebbero stati problemi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vie chiuse per Italia-Spagna, protestano i commercianti

UdineToday è in caricamento