Attualità

La Slovenia è aperta da oggi per 14 paesi, l'Italia non c'è

Per noi, nella migliore delle ipotesi, la possibilità di accedere alla vicina repubblica senza restrizioni scatterà dal 15 giugno

La Slovenia apre, a partire da oggi, i suoi confini per i cittadini provenienti da 14 diveri paesi, ma fra questi non c'è l'Italia, che dovrà attendere ancora. Lo riferisce il sito "Z24", precisando che con le nuove aperture sale a 17 il numero totale degli Stati che vedono per i propri cittadini la possibilità di un libero ingresso nella vicina repubblica. I tre paesi con cui era già stato concordato in precedenza un allentamento delle misure restrittive sono Austria, Croazia e Ungheria.

L'Austria apre a tutti i confinanti tranne all'Italia

I nuovi 

I paesi che a partire da oggi vedono l'allentamento delle misure sono Bulgaria, Cipro, Repubblica Ceca, Estonia, Finlandia, Germania, Grecia, Islanda, Lettonia, Lituania, Liechtenstein, Norvegia, Slovacchia e Svizzera. La lista è stata stilata sulla base della situazione epidemiologica in quei paesi. I cittadini provenienti dagli Stati non compresi nella lista dovranno effettuare 14 giorni di autoisolamento una volta entrati in territorio sloveno. Fanno eccezione i lavoratori impiegati nel settore dei trasporti internazionali e del trasporto merci, le persone che transitano in Slovenia senza fermarsi e i possessori di passaporti diplomatici. 

Italia

"La Slovenia aprirà presto le frontiere ai cittadini italiani" ha detto il Ministro degli Esteri sloveno, Anze Logar, dopo aver incontrato a Lubiana il collega italiano Luigi Di Maio. Per "presto" Logar intenderebbe però il 15 giugno. La decisione verrà presa con l'Istituto sloveno di sanità pubblica.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Slovenia è aperta da oggi per 14 paesi, l'Italia non c'è

UdineToday è in caricamento