Fontanini vuole Udine come l'Alto Adige: "È ora di riaprire bar e negozi!"

Il sindaco, forte dei numeri che fanno segnare un solo caso positivo in città, chiede che riparta tutto

Foto da Instagram

"È proprio ora di riaprire negozi, bar e ristoranti in città!". Lo dice il primo cittadino, Pietro Fontanini, con un post sul suo profilo Facebook. Mentre in Alto Adige accelerano per le aperture in Friuli Venezia Giulia si temporeggia, nonostante la situazione contagi appaia – statistiche alla mano – sotto controllo. I numeri danno forza a Fontanini, che a partire dai primi di maggio ha avuto un risveglio social, aggiornando gli udinesi sui casi di Coronavirus in città. Alla data di ieri – 7 maggio – nel capoluogo friulano, in base ai dati della Protezione civile regionale, c'è un solo soggetto positivo. In pratica lo 0,01 per cento ogni 1000 abitanti. Cifre che danno coraggio, soprattutto se paragonati agli altri centri regionali. A Pordenone i contagiati sono 28, a Gorizia 25, a Trieste (complice la situazione che si è venuta a creare nelle case di riposo) addirittura 633.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e spostamenti verso i congiunti fuori regione: cosa succede dal 16 gennaio

  • Da zona gialla rafforzata a zona arancione: cosa cambia in Fvg dal 9 gennaio

  • Coronavirus in Fvg, 20 vittime e 739 ricoveri: numeri drammatici

  • Si schianta con l'auto contro un camion: muore un 44enne

  • Casa completamente a fuoco in zona Udine Nord

  • Verso la zona arancione: cosa cambia in Friuli Venezia Giulia e da quando

Torna su
UdineToday è in caricamento