Palermo: Zamparini si dimette anche da consigliere delegato

Subito dopo l'esonero di Tedino, ex allenatore dei ramarri, il patron friulano esce dal cda, al suo posto nominato avvocato Andrea Bettini. A lui "l'incarico legale di seguire la cessione delle quote azionarie ai futuri acquirenti". La squadra si trova attualmente quarta in classifica e lotta per la promozione in serie A

Ancora dimissioni per Maurizio Zamparini, che questa volta ha deciso di lasciare la poltrona di consigliere delegato. Lo ha comunicato la società di viale del Fante attraverso una nota. "La società - si legge - comunica che l'assemblea dei soci, in data odierna, ha deliberato la nomina dell'avvocato Andrea Bettini quale nuovo componente del Consiglio di Amministrazione. In pari data il Patron Maurizio Zamparini ha presentato le proprie dimissioni da consigliere delegato che sono state accettate dall'assemblea". 

Zamparini esonera Tedino, chiamato Stellone

Il consiglio ha conferito al presidente Giovanni Giammarva le deleghe di ordinaria amministrazione della società. "Comunichiamo altresì - conclude la nota - che la proprietà ha conferito ad Andrea Bettini l'incarico legale di seguire la cessione delle quote azionarie ai futuri acquirenti".

Intanto è arrivata la notizia che la Procura non farà appello sulla decisione del tribunale di rigettare l'istanza di Fallimento. "Non ci è pervenuta nessuna comunicazione di un eventuale ricorso da parte della Procura, quindi è lecito pensare - essendo passati più di 30 giorni dalla sentenza - che i pm abbiano rinunciato a ricorrere in appello". Questo quanto detto dall'avvocato del Palermo Calcio, Francesco Pantaleone.

I conti sono in ordine": respinta l'istanza di fallimento per il Palermo

Da PalermoToday
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento