La GTN chiude il 2019 con una vittoria ed è seconda in classifica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Otto vittorie su dieci gare giocate, secondo posto in classifica a meno tre dalla capolista Volano Trento, un’imbattibilità interna che dura dall’inizio della stagione. E’ con questo importante bottino che la GTN Volleybas Udine si è congedata dal 2019, l’anno che l’ha vista approdare in B1, campionato di cui è assoluta protagonista. Il match in casa dell’Ezzelina Carinatese, fanalino di coda della classifica, non ha molto da raccontare se non che mister Alessandro Fumagalli ha avuto l’opportunità di provare soluzioni alternative e di mettere alla prova alcune giocatrici meno utilizzate nelle gare precedenti. Qualche problema in settimana per Nardone, a referto ma recuperata all’ultimo dall’influenza, e per Squizzato, regolarmente in campo. Consueto il sestetto di partenza con Braida in regia, Floreani opposta, Lombardo e Pozzoni in banda, Gogna e Squizzato al centro e Morra libera e il primo set è scivolato via senza scossoni con le friulane padrone del campo dall’inizio alla fine. Primo cambio della serata con Mandò al servizio per Pozzoni. Dal secondo set l’allenatore della GTN ha provato soluzioni alternative, schierando Lombardo nel ruolo di opposta e Mandò in diagonale con Pozzoni. La squadra ha fatto un po’ più fatica a imporre il proprio gioco e lasciato qualche spazio maggiore alle padrone di casa che, eccezion fatta per il pareggio a quota 15, si sono comunque sempre trovate a rincorrere. Nella seconda parte del set è entrata la libera Zanin al posto di Morra mentre sul 18-23 ha fatto il suo esordio assoluto in B1 la giovanissima centrale triestina Sofia Cerebuch, classe 2003, entrata in battuta per Squizzato. Ancora cambiamenti nella terza frazione. Partita come il secondo set ma con Zanin in campo per Morra, la GTN ha subito messo fieno in cascina, portandosi sull’1-6 e poi sul 4-10. Sul 5-14 Floreani è entrata come opposta per Lombardo provando così il modulo 4-2. Spazio nuovamente per Cerebuch, autrice di un ace nel finale. Set e partita chiusi da un primo tempo di Gogna. Le udinesi, promosse per versatilità in terra veneta, saranno di nuovo in campo l’11 gennaio, in casa, contro l’Argentario Trento.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento