menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Friulmotor torna a ruggire: vittoria a Lubenik con Grzyb

Il polacco e la Ford Focus Wrc si aggiudicano tutte le 9 ps: il rally slovacco non ha storia. Con questo successo, il team ribalza in testa al campionato: gara decisiva il 6 settembre

Friulmotor torna sul gradino più alto del podio. La scuderia di Manzano, con Grzegorz Grzyb, vince il rally di Lubenik, quinta prova del campionato slovacco, e torna così in testa alla serie. Fantastica la prova del pilota polacco e della Ford Focus Wrc: vinte tutte e 9 le prove speciali, “rifilati” 49’’4 al rivale Melicharek, secondo su Citroen C4 Wrc, e 1’35’’9 a Hadik, terzo su Subaru Impreza R4. La scuderia e Grzyb scalzano dunque dalla leadership provvisoria proprio Melicharek, ma per il titolo nulla ancora è deciso: si dovrà attendere il 6 settembre e il rally di Kosice, ultima gara della serie slovacca.

“Un trionfo – afferma il patron, Claudio De Cecco -: abbiamo dominato dall’inizio alla fine, conquistando una vittoria più che meritata. Bravi noi e il nostro pilota Grzyb. Ma adesso non montiamoci la testa. Bisogna continuare a lavorare, perché i giochi non sono ancora decisi: a Kosice dovremmo essere nuovamente al top se vogliamo conquistare il titolo”. Intanto Friulmotor si gode il successo. Pronti, via e la Focus di Gryzb vince la prima ps, staccando di 3’’9 Melicharek. Il pilota della Citroen C4 è reduce dal successo al Tatry, rally in cui il polacco Friulmotor è arrivato quarto, perdendo la leadership del campionato. Evidentemente, la voglia di rivalsa, unita al talento e l’affidabilità del mezzo, ha la meglio. Gryzb e la Focus vincono tutte le altre 8 speciali, senza dare l’impressione di alcun cedimento. La vittoria più netta e meritata di tutto il 2013 Friulmotor.

La scuderia di Manzano, però, esulta anche per un altro risultato: è il tredicesimo posto assoluto e quinto di Wrc 2 conquistato al rally mondiale di Finlandia dalla Ford Fiesta Rrc, affidata a Edoardo Bresolin e Rudy Pollet. Sulla terra nordica, la vettura si dimostra performante, affidabile per tutta la tre giorni di gare, arrivando a conquistare un risultato di assoluto prestigio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento