menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesco Guidolin, mister dell'Udinese

Francesco Guidolin, mister dell'Udinese

Udinese: contro il Chievo finisce 2 a 2, in gol Domizzi e Faraoni

I Bianconeri a Mogliano hanno rimontato per due volte i clivensi, autori di una buona prestazione. A fine partita Guidoin critico con gli impegni delle Nazionali

A fine partita, Francesco Guidolin è apparso deluso dai suoi, soprattutto nella prima frazione.  Infatti nei primi 45 minuti i bianconeri sono apparsi spenti, quasi indifesi di fronte alle azioni del Chievo di Mimmo di Carlo. La reazione c'è stata nel secondo tempo, quando Faraoni ha portato il risultato sul definitivo 2 a 2.

Da segnalare è l'assenza di giocatori importanti, via con le rispettive nazionali, e l'innesto di tanti volti nuovi. Ad esempio, si sono visti in campo Pawlowski ed Heurtaux dal primo minuto, e nella ripresa Angella, Fanchone e Forestieri.

E' il Chievo a passare in vantaggio con Luciano, a tu per tu con Pawlowski. L'Udinese riesce subito a pareggiare con Domizzi, dimenticato al centro dell'area di rigore sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Al 12' Giacomelli di Trieste fischia un chiaro fallo di Domizzi in area, ma Pawlowski riesce a parare il tiro dagli undici metri di Thereau. Sulla ribattuta, Danilo salva sulla riga la possibile doppietta di Luciano. I clivensi continuano ad attaccare, e al 25' tornano in vantaggio con Moscardelli, che supera Danilo e Domizzi, per poi battere in uscita il portiere polacco. Nel finale della frazione, l'Udinese si fa avanti, ma gli ottimi interventi di Puggioni sventano le occasioni di Heurtaux e Di Natale.

Nella ripresa, l'Udinese sembra cambiare. Guidolin, a fine partita, dirà "Negli spogliatoi ci siamo guardati negli occhi e nel secondo tempo abbiamo fatto quello che dovevamo fare." E infatti arriva immediato il pareggio. A segnare è Faraoni, che insacca un preciso cross di Pasquale. Prima della fine del match, i bianconeri avrebbero l'opportunità di segnare il gol del vantaggio, ma Allan prende la traversa con una bordata da lontano, a pochi secondi dal triplice fischio.

Nel post partita, Guidolin ha commentato amaramente gli impegni nazionali dei suoi uomini.
 "Queste partite servono a migliorare e a lavorare sulla concentrazione, anche se si rischia di farsi male e di fare brutta figura, se l'attenzione non è al massimo. Esattamente quello che stavamo facendo nel primo tempo. Le assenze per le nazionali? Anche gli altri hanno nazionali, è la data che è sbagliata, a mio avviso. Mi lamento perché i giocatori non possono essere con noi adesso, non perché mi manchino giocatori in rosa. Mi fido di quelli che ho a disposizione e sarà così per tutta la stagione. Tanto speriamo che sia lunga e ovviamente avremo bisogno di tutti".

Udinese: Pawlowski; Heurtaux (Coda), Danilo, Domizzi (Angella); Faraoni, Pinzi (Fanchone); Willians, Allan, Pasquale; Pereyra (Ighalo), Di Natale (Forestieri).

Chievo: Puggioni; Sardo, Dainelli (Costa), Morero, Farkas; Luciano (Dettori), Guana, Cofie; Rigoni (Vacek); Thereau (Di Michele), Moscardelli (Pellissier)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento