Udinese: ultimi botti del mercato di gennaio. Coda e Fabbrini addio?

Mancano pochi giorni alla fine del calciomercato invernale. Pochi colpi in uscita, nessuno in entrata. Ancora da definire gli ultimi acquisti e cessioni

Dopo un mercato estivo altamente deludente per i tifosi bianconeri, rivelatosi non all'altezza di una squadra in Champions, anche il mercato di gennaio rischia di essere ricordato più per le cessioni che per gli acquisti. Archiviati i vari Barreto, Armero e Willians, sono arrivati Merkel (mai utilizzato da quando è a Udine) e Campos Toro (già di proprietà Pozzo, prima di essere ceduto al Siena e ricomprato solo cinque mesi dopo). A questi si aggiunge la metà di Alhassan, terzino sinistro rimasto fino a fine stagione a Novara. Ben poco, ma la famiglia Pozzo aveva avvisato tutti. Senza più nessuna competizione oltre al campionato, la rosa andava ridotta. E infatti le cessioni illustri non sono finite.

Con la valigia in mano sono pronti a partire Andrea Coda e Diego Fabbrini. Il difensore centrale è stato richiesto dal Parma per sostituire Zaccardo, ed è deciso a porre fine all'esperienza in bianconero iniziata nel 2006. Per il trequartista la questione è diversa. Fabbrini, per voce del suo agente, si è messo sul mercato già dall'inizio del mese, probabilmente aspettandosi numerose offerte. Offerte che non sono arrivate. Solo Chievo, Sampdoria e Palermo hanno dimostrato interesse, subito svanito quando hanno saputo la richiesta dell'Udinese: prestito secco di sei mesi. A nessuno piace far crescere i giovani di altre squadre, pagando pure. A nessuno, tranne al Pescara, che dopo il pesante 6 a 0 subito contro la Sampdoria sarebbe disposto a sottostare alle pretese della società friulana.

In entrata nessun colpaccio all'orizzonte. Si puntano tanti giovani di prospettiva, e nessun italiano. Il primo nome sui taccuini bianconeri è quello di Alan Ruiz, per cui l'Udinese ha presentato un'offerta di 4 milioni al San Lorenzo. Da vedere se la squadra argentina accetterà. Il secondo giocatore seguito è Ricardo (il nome per intero è Ricardo Domingos Barbosa Pereira), portoghese del Vitoria Guimaraes. Classe '93, è un esterno sinistro che farebbe comodo in un ruolo dove c'è il solo Pasquale. L'ultimo nome è quello di Jonathan Rossini, già passato a Udine senza incidere. Attualmente il cartellino è a metà con la Sampdoria, ma chissà....

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impresa edile ha lavori fino ad aprile 2020 ma non trova operai: «Rischiamo di chiudere tutto»

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

  • Incidente in A4, sfonda con la cabina del tir il camion che lo precede

Torna su
UdineToday è in caricamento