menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Iacop riceve il cividalese campione pattinaggio Mattia Qualizza

Iacop riceve il cividalese campione pattinaggio Mattia Qualizza

Medaglia del Consiglio regionale al campione di pattinaggio Mattia Qualizza

L'atleta cividalese oltre ad aver vinto più volte il campione italiano, quest'anno ha conquistato il terzo posto ai campionati europei di Roana (Vicenza) in coppia con la compaesana Laura Iuri e il primo posto al trofeo europeo di Hettange in Francia

Il presidente Franco Iacop ha donato la medaglia del Consiglio regionale a Mattia Qualizza, atleta cividalese più volte campione italiano di pattinaggio a rotelle, che quest'anno ha conquistato, con colori della Ads
Pattinaggio Cividalese, il terzo posto ai campionati europei di Roana (Vicenza) in coppia - assieme a Laura Iuri, anch'ella di Cividale e legata alla stessa società sportiva -, e il primo posto al trofeo europeo di Hettange in Francia, nel singolo: successi che gli aprono le porte delle competizioni mondiali.

"Un riconoscimento meritato per una passione coltivata fin da bambino con entusiasmo e sacrificio e ora proiettata a traguardi sulla scena internazionale" - ha sottolineato Iacop complimentandosi con Mattia, oggi 17enne, ma che all'età di 14 anni, nel 2015, è diventato il più giovane campione italiano di pattinaggio in coppia, categoria Jeunesse - sempre insieme a Laura Iuri - dopo aver ottenuto il primo posto del podio a livello nazionale nella specialità "solo dance", titolo mantenuto per tre anni di seguito. 

"Un orgoglio per Cividale e per il Friuli Venezia Giulia" - ha aggiunto il consigliere Roberto Novelli presente all'incontro, e che con il presidente Iacop ha evidenziato la forte e radicata tradizione sportiva nella nostra regione di questa disciplina,  anche se non ancora inserita a livello olimpico. Una passione - ha spiegato Mattia - nata quando avevo appena quattro anni. 

Da quattro ora la vive a livello agonistico con grande impegno anche nello studio (oggi il giovane campione frequenta il quarto anno al Liceo scientifico "G. Marinelli" di Udine) e consapevole delle difficoltà che i giovani incontrano a perseguire gli obiettivi sportivi anche sotto il profilo economico, ha scelto - per finanziarsi - anche la strada della produzione creativa di manufatti decorativi che realizza con il legno e materiali di recupero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento