rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Sport Sutrio

E' il giorno del Kaiser: chi vince sullo Zoncolan diventa leggenda

Da sempre è considerata la pendenza più dura d'Europa. Sardo: "E' una di quelle salite che ti costringono a dare tutto"

Il famoso monte carnico ha segnato alcune delle sfide in salita più indelebili nella storia della maglia rosa. Lo Zoncolan, con i suoi spalti naturali, ospiterà oggi decine di migliai di tifosi e appassionati. Si tratta a tutti gli effetti di uno degli eventi più attesi nel mondo del ciclismo. "Se penso allo Zoncolan, mi viene in mente la parola leggenda. Perché quella che affronteremo domani è una salita da leggenda: chi vince su quella cima entra nella leggenda del Giro d'Italia". Così Fabio Aru, alla vigilia dell'attesa tappa che si concluderà sul Monte Zoncolan. "Pensando a questo - ha affermato il corridore sardo della Uae Emirates - ho ancora più stimoli che mi inducono a dare tutto: domani voglio offrire una bella prestazione. Sarà un test importante per tutti gli uomini di classifica. Su quelle pendenze, infatti, non ci si può certo nascondere".

Il Giro rosa in Friuli: l'attesa e l'arrivo sul “Kaiser"

I numeri di oggi

166 i corridori alla partenza da San Vito al Tagliamento; 200 giornalisti e media presenti per la tappa odierna; 100 giornalisti e media stranieri; 60 i mezzi della carovana del giro; 60 i volontari della protezione civile presenti a San Vito al Tagliamento a supporto delle Forze dell'ordine a presidio dei varchi di ingresso della zona rossa; 200 i volontari della Protezione civile regionale lungo il percorso da San Vito al Tagliamento a Ovaro; 60 volontari della Protezione civile regionale agli accessi di Sutrio, Ovaro e Ravascletto; 350 volontari della Protezione civile a presidio dell'arrivo impegnati nel cordone di sicurezza; 60 gli Alpini della Julia in supporto alla Protezione civile
regionale per il cordone di sicurezza all'arrivo; 150 i mezzi della Protezione civile regionale impegnati nella tappa; 10mila le ore complessive di lavoro dei volontari della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia;
1500 le persone che ruotano attorno alla carovana del Giro che soggiorneranno nelle strutture ricettive della zona; 10mila i metri della scalata dell'ultimo tratto della tappa che portano sulla vetta; 1203 i metri di dislivello dell'ultimo tratto della tappa; 29 i Comuni attraversati dai corridori durante la tappa; 5 i gran premi della montagna della tappa, di cui tre di terza categoria, uno di seconda categoria e uno di prima categoria; 5 le edizioni precedenti della scalata allo Zoncolan.

Giro d'Italia: le immagini dallo Zoncolan e della 14^ tappa friulana

Come raggiungere il Kaiser scalato dal Giro 2018

Oggi si correrà la San Vito al Tagliamento-Monte Zoncolan la 14 tappa del Giro. L'arrivo è previsto in cima al “Kaiser della Carnia” fra le 17 e le 17.30. In occasione dell’arrivo sullo Zoncolan, ecco le informazioni per raggiungere il “Kaiser” e seguire la carovana rosa. A chi si recherà  sui monti, gli organizzatori raccomandano di essere prudenti e rispettare l’ambiente. Il monte sarà raggiungibile da Sutrio e Ovaro, ma con limitazioni al traffico, e la possibilità di raggiungere i passi e le vette con bus navetta e funivia. Anche il traffico in prossimità di Sauris e del Passo Pura subirà limitazioni. La Protezione civile sarà impegnata su tutti i fronti.

Il collegamento delle ore 12.40

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' il giorno del Kaiser: chi vince sullo Zoncolan diventa leggenda

UdineToday è in caricamento