menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine d'archivio di Claudio De Cecco alla guida

Un'immagine d'archivio di Claudio De Cecco alla guida

De Cecco, niente scudetto Ronde, ma nel 2014 avrà la priorità Csai

Esito dolceamaro nella serie Ronde per il pilota Friulmotor: al Pomarance perde il titolo, ma guadagna la “wild card” per partire tra i primi in ogni gara della prossima stagione

Un secondo posto che brucia, ma che vale. E’ da leggere così il piazzamento di Friulmotor e di Claudio De Cecco alla finale di coppa Italia al Ronde di Pomerance. Dopo essere stato a lungo in testa, il pilota, navigato da Alberto Barigelli su Ford Focus Wrc, scivola nell’ultima prova in seconda posizione, a 12’’7 da Matteo Diomedi (Citroen Xsara Wrc). Sfugge il rally, sfugge la vittoria del titolo Challenge Ronde su asfalto, ma c’è il lato positivo: De Cecco guadagna la priorità Csai per il 2014. Un “pass” che gli permetterà di essere sempre tra i primi nell’elenco iscritti e partire in testa.

“Purtroppo è andata così, fa parte dello sport – commenta De Cecco -: sino a quel momento era andato tutto bene, poi il piccolo guaio prima dell’ultima prove speciale. Peccato, ma questi sono i rally e bisogna accettare il verdetto sul campo. A ogni modo, non è tutto da buttare ciò che è arrivato dalla gara di Pisa. Abbiamo acquisito la priorità Csai, un vantaggio che cercheremo di sfruttare durante la prossima stagione”. Al Pomarance era andato tutto bene, sino all’ultimo giro di prove speciali: De Cecco in testa, Ford Focus Wrc verso un’altra vittoria in questo magico 2013. Poi il guaio. Prima della ps finale, la vettura si spegne, per un piccolo problema legato all’elettronica. L’equipaggio biancorosso perde 18’’ e consegna di fatto la vittoria a Diomedi, primo su Xsara Wrc.

L’attività di Friulmotor comunque non si ferma. Il prossimo weekend sarà impegnata su due fronti. Sarà al Prealpi Master Show, seconda prova della serie Raceday (terra), con la Ford Focus Wrc, affidata a Simone Romagna: il tandem si è già imposto nella prima gara della serie, quella del Balcone delle Marche. Con lui ci sarà la Citroen Ds3 nelle mani di Antonello Matiz. Poi, la scuderia sarà in Polonia, a Varsavia, al Rajd Barborka: qui correrà la seconda Ford Focus Wrc, noleggiata dal pilota locale Simon Rutta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento