rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Calcio

Tricesimo: ci hai provato ma questa Pro Gorizia è troppo forte

Grande prestazione dei biancoazzurri che rifilano quattro reti a una delle sorprese della categoria, che non riesce ad arginare il potenziale offensivo di Grion e compagni.

La Pro Gorizia cala il poker ai danni del Tricesimo e conquista l’accesso alla semifinale di Coppa Italia. I biancazzurri, nel penultimo atto del torneo, affronteranno l’Ancona Lumignacco, con le partite che si disputeranno mercoledì 8 dicembre e domenica 12 dicembre. Domenica pomeriggio difficile per il Tricesimo che nulla ha potuto contro una delle squadre più forti del massimo campionato dilettantistico regionale.

Il vantaggio dei padroni di casa arriva al 24’pt con Lucheo che approfitta di un’indecisione tra Tullio e un suo compagno sugli sviluppi di un lancio dalle retrovie e, dopo aver conquistato il pallone, lo deposita in rete. Al 32’pt la Pro trova il raddoppio con Piscopo che di testa capitalizza al meglio una punizione di Jacopo Grion. Lo squillo ospite di Del Piero sul finale di tempo non porta al gol che riapre la partita.

Nella ripresa, al 17’st i biancazzurri trovano la terza rete con Gubellini che deposita in rete il pallone dopo una respinta di Tullio a seguito di un gran tiro di Jacopo Grion dalla distanza. Al 25’st arriva anche il quarto gol dei biancoazzurri: Pretato tocca il pallone di mano, l’arbitro assegna il calcio di rigore che Jacopo Grion trasforma freddamente.

Pro Gorizia – Tricesimo 4-0

Marcatori: 24’pt Lucheo, 32’pt Piscopo, 17’st Gubellini, 25’st Grion J.

Pro Gorizia: Buso, Delutti (22’st Bric), Duca, Samotti, Piscopo (33’st Plenizio), Cesselon, Lucheo (29’st Raugna), Aldrigo, Gubellini (29’st Grion E.), Grion J., Mikaila (18’st Ranocchi); allenatore: Franti.

Tricesimo: Tullio, Nardini, Molinaro (35’st De Prophetis), Condolo (20’st Gjoni), Pretato, Peressini, Vasile, Carlig, Selenscig (7’st Fadini), Osso Armellino (23’st Mastromano), Del Piero (12’st Khayi); allenatore: Chiarandini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tricesimo: ci hai provato ma questa Pro Gorizia è troppo forte

UdineToday è in caricamento