rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Calcio

Maniago Vajont-Union Martignacco: giusto il rinvio ma bisogna riflettere

I casi di Covid-19 tra i pordenonesi hanno portato al rinvio dell'anticipo ma le attuali regole, in caso numerose gare venissero rimandate, potrebbero rappresentare un problema.

Rinviata - per 7 casi di positività tra calciatori e dirigenti tra i pordenonesi - Maniago Vajont-Union Martignacco. Una decisione corretta, certo, ma che deve lasciare spazio a delle considerazioni sul protocollo sanitario ora in vigore. Questo, infatti, prevede che il reintegro completo di un calciatore avvenga subito dopo un tampone negativo ma solo nelle categorie fino all’Eccellenza. Dalla Promozione in giù, gli atleti dovranno aspettare ben un mese per sostenere nuovamente la visita medica di idoneità. Il problema per i club è serio, visto i pordenonesi del Maniago Vajont, per fare un esempio, potrebbero dover aspettare addirittura più di 30 giorni (considerando anche la componente atletica da recuperare per i calciatori positivi, che rientrerebbero a lavorare in campo con diverse settimane di ruggine sulle gambe) per avere nuovamente a disposizione i propri calciatori negativizzati. Un aspetto, questo, che potrebbe scombussolare non poco i calendari e, di conseguenza, potrebbe anche falsare i campionati, visto che una squadra con diversi positivi potrebbe dover rinviare molte partite, ritrovandosi un calendario molto più denso fra qualche mese. Sicuramente, sono normative su cui riflettere: il virus colpisce diversamente i calciatori dell'Eccellenza rispetto agli altri dilettanti?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maniago Vajont-Union Martignacco: giusto il rinvio ma bisogna riflettere

UdineToday è in caricamento