menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alzavola (foto di Glauco Vicario)

Alzavola (foto di Glauco Vicario)

Il fascino degli uccelli migratori e la bellezza della natura a Marano Lagunare

Durante tutto l'autunno è possibile visitare la laguna tra colori e paesaggi mozzafiato

Durante tutto l'autunno la riserva naturale di Marano Lagunare si trasforma nella casa perfetta per gli uccelli migratori che arrivano dal freddo Nord Europa e che si rintanano tra canali, canneti e casoni. Questo, quindi, è il periodo perfetto per scoprire tutta la bellezza di queste specie, ma anche i paesaggi e i colori autunnali mozzafiato della riserva.

L'autunno

Con l'arrivo del primo freddo, la laguna della Bassa Friulana offre l'habitat ideale per tutti quelli uccelli che dal Nord Europa di spostano verso il sud. Nei paesi nordici, infatti, la neve inizia ad attecchire e il vento gelido sferza le coste. Gli uccelli decidono di partire e raggiungere il Mediterraneo con le sue temperature più miti e la laguna di Marano rappresenta una tra le prime tappe dopo la faticosa traversara continentale.

Gli uccelli

Ma quali uccelli selvatici si possono incontrare? Le alzavole, simbolo della Riserva “Valle Canal Novo”, insieme alle canapiglie, ai colorati mestoloni, alle morette, ai moriglioni e allo smergo minore arrivano in laguna già in agosto, mentre a inizio settembre si iniziano a vedere anche alcuni trampolieri, come il piovanello pancianera, la pivieressa e il chiurlo maggiore. I gruppi più numerosi sono rappresentati dalle anatre, dalle folaghe provenienti dall’Europa settentrionale, dalle oche e dai trampolieri provenienti dalla Siberia.

Escursioni

Proprio per ammirare questo spettacolo della natura, per sei domeniche consecutive (dal 13 settembre al 18 ottobre), sono in programma delle escursioni a bordo del Battello Santa Maria. Tutte le informazioni qui.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 26 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento