Il PD di San Giorgio di Nogaro è rivolto verso il futuro, mai col Pdl

L'intervento di Davide Bonetto, segretario della locale sezione del PD, chiarisce quelle che sono le dinamiche politiche nella cittadina della Bassa friulana, oggetto di numerose attenzioni in questi ultimi giorni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

La situazione politica a San Giorgio di Nogaro è particolarmente dibattuta in questi giorni. Riceviamo e pubblichiamo l'intervento al riguardo di Davide Bonetto, segretario della locale sezione del PD

"L'accordo Pd-Pdl è solo pura fantapolitica e inventato da "vetusti" personaggi che si ritengono ancora al centro della politica sangiorgina" a questi ed a tutti i cittadini di S. Giorgio il segretario Pd Davide Bonetto, risponde smentendo in maniera netta e categorica qualsiasi ipotesi di accordo "assurdo" con il Pdl.

Si vuole assolutamente smentire quanto riportato pubblicamente sui quotidiani e su internet, il Pd non mai ha fatto e non farà mai alcun accordo con il Pdl, nè altri accordi sotto banco. Ci siamo sempre distinti per la nostra linea politica fatta di scelte, proposte, con precisi valori e principi. Una linea politica difficilmente condivisibile con la linea del Pdl o peggio con i dettati del consigliere regionale Cargnelutti.

Per quanto riguarda la specifica questione dell'approvazione del Bilancio Consuntivo Comunale, il PD ha i suoi consiglieri tutti regolarmente presenti ad esclusione del Capogruppo che aveva preventivamente comunicato e giustificato correttamente la sua assenza, e non sta certo al PD trovare anche le motivazioni del voto di una minoranza ormai definitivamente spaccata, dove i rappresentanti del PDL hanno deciso di non abbandonare il Consiglio Comunale, assicurando il numero legale.

Si tiene a ribadire che quanto uscito pubblicamente su internet e quotidiani nelle ultime settimane, sono le solite fantasie che tormentano solo chi ha tanto tempo da perdere e passa le notti insonni a pensare alle poltrone e non al futuro di San Giorgio e dei propri cittadini.

Infine si conferma che il Pd sta già delineando il proprio percorso interno, sia per la modalità di scelta del futuro candidato sindaco, sia per le alleanze politiche e civiche con forze che fanno riferimento all'area del Centro Sinistra, nonchè il Programma 2013-2018
 

Torna su
UdineToday è in caricamento