rotate-mobile
Sabato, 30 Settembre 2023
Asufc / Via Colugna / Ospedale Santa Maria della misericordia, 15

Nascere a Udine: un nuovo progetto per sostenere i futuri genitori

Coinvolte la Clinica ostetrica e il Nido dell’ospedale Santa Maria della Misericordia per avvicinare al percorso di genitorialitá

Si aprono le porte per i futuri genitori per poter visitare la nuova sede della Clinica ostetrica e del Nido dell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine.  Le due unità, dirette rispettivamente dalla professoressa Lorenza Driul e dalla dottoressa Carla Pittini, si trovano al secondo piano, padiglione 7 del presidio ospedaliero. Gli appuntamenti partono dal 6 settembre 2023.

Le visite

La nuova struttura è dotata di un’organizzazione e una tecnologia all’avanguardia che permette il rispetto della fisiologia e naturalità del parto ma assicura nel contempo elevati livelli di sicurezza stante l’ambiente e le professionalità di cui dispone. Le visite al blocco Travaglio/Parto, area di degenza dell’Ostetricia e Nido potranno essere condotte da ostetriche, infermiere del nido, Oss, medici in formazione specialistica. Lo scopo è quello di avvicinare la struttura alle donne e alle loro famiglie con l’intento di ridurre l’impatto con l’ignoto in una condizione, quella del travaglio e parto, che può generare insicurezza e preoccupazione.

Quando e come

Le visite si terranno il primo e l'ultimo mercoledì di ogni mese, in due orari: il primo gruppo dalle ore 18:00 alle ore 18.30; il secondo gruppo dalle ore 18.30 alle ore 19.00. I gruppi saranno composti da 5 donne e vi è la possibilità di accompagnamento da parte del caregiver per ognuna di loro.

È necessaria la prenotazione, poiché i posti sono limitati, telefonando presso la segreteria della Neonatologia al numero 0432 552677 da lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 15:30. Potranno prenotare le donne a partire dalla 25ma settimana di gestazione, con priorità a quelle più vicine al termine di gravidanza.

In caso di urgenze/emergenze le visite potrebbero essere limitate ad alcune delle aree descritte con esclusione della struttura coinvolta nella gestione dell’urgenza, anche senza preavviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascere a Udine: un nuovo progetto per sostenere i futuri genitori

UdineToday è in caricamento