menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minoranze linguistiche: 1,5 milioni al friulano e 3,5 allo sloveno

Oltre 5 milioni di euro a soggetti pubblici e privati del Friuli Venezia Giulia per la tutela e la valorizzazione delle lingue dialettali o delle minoranze. Cifra importante per l'Arlef, che raddoppia rispetto allo scorso anno con un budget totale di quasi 900 mila euro. Alla Filologica friulana vanno 250 mila euro

Minoranze linguistiche destinatarie di contributi consistenti in Friuli Venezia Giulia: dalla Regione arrivano 3,5 milioni allo "Sloveno" e 1,5 milioni al "Friulano”. Cifre da capogiro quelle decretate dalla Finanziaria 2016 per la tutela delle identità linguistiche regionali. I soldi finiranno nelle casse di soggetti pubblici e privati che tutelano e valorizzano le lingue parlate in Friuli Venezia Giulia.

Tre milioni e mezzo della somma totale saranno designati alla tutela della lingua slovena, mentre al friulano spetteranno un milione 425 mila euro. Alla società Arlef (Agenzia regionale lingua friulana) sono destintati 890 mila euro, mentre la Società filologica friulana ha a disposizione un budget di 250 mila euro. Altri 285 mila sono stati suddivisi tra varie associazioni culturali friulane, mentre 140 mila sono destinati alla tutela della minoranza linguistica tedesca, 40 mila per il resiano e ancora 40 mila per i dialetti venetofoni.

Un notevole passo in avanti quello compiuto dalla Arlef che l'anno scorso si era portata a casa metà soltanto metà della somma che si è accaparrata per il 2016.  

(Da TriestePrima.it)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento