menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fontanini: "Senza Province, friulano poco rappresentato"

Il presidente della provincia di Udine è intervenuto sulla valenza delle cerimonie per la celebrazione della 'Patrie dal Friul' ribadendo che senza questo Ente sarà inevitabile il rischio globalizzazione per l'identità

Intervenuto sulla cerimonia per il festeggiamento delle Patrie dal Friul, il presidente della Provincia di Udine Pietro Fontaini ha dichiarato che questo genere di manifestazioni “vogliono simboleggiare il senso di unità, coesione e attaccamento dei friulani alle proprie radici”.

E proprio nel momento in cui gli enti territoriali provinciali potrebbero scomparire, per Fontaini è il caso di affermare la propria identità: “Una volta chiuse le province – dichiara – chi si farà carico di rappresentare le istanze identitarie di cui il nostro popolo va così fiero e orgoglioso? Né i Comuni, né la Regione, in cui da sempre prevale la dimensione ‘triestinocentrica’ riusciranno ad assolvere questo compito cui sono state storicamente deputate le Province”.

Infine, secondo Fontanini “sarà inevitabile il rischio di ‘globalizzazione’ anche per la nostra identità senza più baluardi istituzionali forti a sua difesa”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento