rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Elezioni

"Liberi e uguali" sceglie Pegorer, Pellegrino non ci sta

Il politico sanvitese è quello che, in base ai posizionamenti, avrà più chance di conquistare uno scranno a Montecitorio. L'onorevole di origine salentina non accetta: «Mi dispiace per tutti quelli che si sono battuti e hanno creduto fosse possibile»

«Amiche e amici, compagne e compagni. Ieri nelle “segrete segreterie” - come dissi durante la mia dichiarazione in Aula contro la mancata possibilità di scelta dei candidati da parte dei cittadini - il candidato che ha avuto la meglio, durante il lungo dibattito, come capolista alla Camera per il Friuli Venezia Giulia non sono io. Mi dispiace per tutti quelli che si sono battuti e hanno creduto fosse possibile».

È così che Serena Pellegrino commenta dal suo profilo Facebook la scelta di “Liberi e uguali” di candidare Carlo Pegorer come capolista del listino proporzionale alla Camera in Fvg per Liberi e uguali - correndo anche nel collegio di Codroipo -. L’architetto  Pellegrino avrà lo stesso ruolo al Senato - e anche all'uninominale di Trieste-Gorizia -, con molte meno possibilità di essere eletta. Il post della Pellegrino ha scatenato i commenti di tanti militanti, che hanno dichiarato palesemente di gradire poco la scelta effettuata dai vertici. 

Pellegrino

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Liberi e uguali" sceglie Pegorer, Pellegrino non ci sta

UdineToday è in caricamento