Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Sortino (Sinistraperta): «Le strisce blu sono utili ma ingiuste»

Il punto di vista del candidato al Consiglio comunale udinese

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Udine. «Nei giorni passati la stampa locale – dichiara Antonio Sortino candidato al Consiglio comunale udinese con SinistrAperta – ha riferito alcuni interventi di politici sulle cosiddette "strisce blu". Io vorrei comunicarvi il mio parere a tal proposito. La tariffa per la sosta urbana è da un lato uno strumento utile per ridurre la congestione urbana e forme di inquinamento di vario tipo. Dall'altro lato si configura come un'imposizione regressiva perché grava di più (in termini percentuali) sui percettori di redditi più bassi, è quindi una tariffa impopolare e ingiusta. I cittadini più abbienti invece sentono meno il peso dell'imposizione. La via di fuga a tale contraddizione non è evidente né semplice. Credo che innanzitutto occorra redistribuire gli introiti delle "strisce blu" offrendo servizi utilizzati maggiormente dai cittadini con i redditi più bassi e potenziare e rendere più economico il servizio del trasporto pubblico. Infine, non deve essere possibile imporre le "strisce blu" nella vicinanza di luoghi frequentati per bisogno, com'è il caso dell'ospedale; a Udine è stato fatto anche questo e occorre immediatamente tornare indietro e trasformare quanto prima le ingiuste strisce blu in più eque strisce bianche!»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sortino (Sinistraperta): «Le strisce blu sono utili ma ingiuste»

UdineToday è in caricamento