menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dogna: mancano 400mila euro, perquisita la casa di un dipendente comunale

Lo scorso mese di dicembre il sindaco Sonego - in carica dal 2011 - segnalò alla Corte dei Conti il buco di bilancio

La Guardia di Finanza, su delega delle Procura della Repubblica di Udine, ha perquisito gli uffici e l'abitazione di un dipendente del Comune di Dogna, località di nemmeno 200 abitanti che si trova nel Canal del Ferro. Secondo quanto si è appreso la perquisizione sarebbe stata compiuta nei giorni scorsi, e potrebbe essere messa in relazione a consistenti ammanchi finanziari registrati nei bilanci dell’amministrazione comunale. 

Lo scorso mese di dicembre il sindaco di Dogna, Gianfranco Sonego -primo cittadino dal maggio del 2011- , segnalò alla Corte dei Conti un buco nel bilancio dell'amministrazione di oltre 400 mila euro, una cifra enorme considerando che si tratta di un piccolo comune con appena 5 dipendenti.

Sull'inchiesta è calata una estrema riservatezza da parte degli inquirenti, ma il denaro scomparso potrebbe essere legato a somme erogate per la Protezione civile che dovevano transitare nella contabilità comunale.

Il sindaco Sonego

sonego-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Violento scontro all'incrocio, auto distrutte e 4 persone in ospedale

  • Attualità

    Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

  • Sport

    Crotone-Udinese 1:2 | Riparte la corsa al decimo posto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento