Dogna: mancano 400mila euro, perquisita la casa di un dipendente comunale

Lo scorso mese di dicembre il sindaco Sonego - in carica dal 2011 - segnalò alla Corte dei Conti il buco di bilancio

La Guardia di Finanza, su delega delle Procura della Repubblica di Udine, ha perquisito gli uffici e l'abitazione di un dipendente del Comune di Dogna, località di nemmeno 200 abitanti che si trova nel Canal del Ferro. Secondo quanto si è appreso la perquisizione sarebbe stata compiuta nei giorni scorsi, e potrebbe essere messa in relazione a consistenti ammanchi finanziari registrati nei bilanci dell’amministrazione comunale. 

Lo scorso mese di dicembre il sindaco di Dogna, Gianfranco Sonego -primo cittadino dal maggio del 2011- , segnalò alla Corte dei Conti un buco nel bilancio dell'amministrazione di oltre 400 mila euro, una cifra enorme considerando che si tratta di un piccolo comune con appena 5 dipendenti.

Sull'inchiesta è calata una estrema riservatezza da parte degli inquirenti, ma il denaro scomparso potrebbe essere legato a somme erogate per la Protezione civile che dovevano transitare nella contabilità comunale.

Il sindaco Sonego

sonego-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali patenti servono per guidare le macchine agricole?

  • Tira un pugno in faccia ad una donna incinta e fugge, sconcertante episodio a Friuli Doc

  • Provoca i giocatori dell'Udinese, scatta il parapiglia e poi scappa

  • Violento schianto in A34, muore bimba di quattro mesi

  • I migliori ristoranti dove mangiare pesce a Udine secondo TripAdvisor

  • Scontro in A4, 23enne udinese incastrato nell'abitacolo di un'auto

Torna su
UdineToday è in caricamento