2,2 milioni di euro per la nuova scuola primaria di Premariacco

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

È ufficiale. L'assegnazione del contributo per la realizzazione della nuova scuola elementare di Premariacco è arrivata sul tavolo del Sindaco. «Eravamo convinti che l'impegno profuso dalla Giunta e da tutta la maggioranza avrebbe dato i suoi frutti, ma difronte alla crisi del Governo Renzi, non nascondo che la paura di nuove lungaggini ci aveva fortemente preoccupato - afferma il Sindaco Roberto Trentin - ma il lavoro congiunto degli Uffici Regionali e Comunali ha consentito di far ottenere al Comune di Premariacco altri 800.000 Euro di contributo per la realizzazione della scuola primaria». Fondamentale la collaborazione ed il lavoro dell'Assessore regionale Mariagrazia Santoro che ha ritenuto indispensabile intervenire dopo la chiusura della scuola ordinata dal Sindaco Trentin. La progettazione è stata affidata all'architetto Matteo Scagnol di Bressanone, professionista esperto nella progettazione di scuole sostenibili sia dal punto di vista energetico ma anche pedagogico-didattico.

«La volontà dell'Amministrazione, è quella di realizzare una scuola concettualmente innovativa, sia dal punto di vista architettonico, dei materiali ma anche sotto il punto di vista educativo, continua il primo cittadino - e questo nuovo modo di pensare non può che nascere dalla stretta collaborazione con il corpo docente della scuola». Nei prossimi giorni lo studio di architettura programmerà un workshop al quale parteciperà, oltre all'Amministrazione Comunale, anche la scuola e coloro che in altre occasioni usano le strutture scolastiche.

L'intervento complessivamente ammonta a oltre 2.200.000 euro dei quali 1.800.000 finanziati dalla Regione e 400.000 con mutuo a carico del Comune. I lavori dovranno obbligatoriamente iniziare entro giugno 2017 per concludersi entro la primavera del 2018 per rendere poi la scuola fruibile per l'inizio delle lezioni di settembre del medesimo anno - afferma l'Assessore ai Lavori Pubblici Dolores Zuccolo - i lavori prevedono anche la modifica della viabilità attorno alla scuola ed il ricavo di spazi a verde dove i bambini potranno giocare all'aperto in spazi attrezzati. Un risultato importante per la comunità di Premariacco che dal 2018 potrà beneficiare di un servizio scolastico d'eccellenza a partire dalla sicurezza e qualità degli edifici.

Torna su
UdineToday è in caricamento