menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
@ Immagine tratta da ciaocomo.it

@ Immagine tratta da ciaocomo.it

Come imbiancare casa da soli

Anche se è un lavoro lungo e noioso, tinteggiare casa può essere fatto senza ricorrere alla mano di una ditta specializzata

Che sia una stanza o l'interna abitazione, tinteggiare casa da soli è un lavoro fattibile e sicuramente più conveniente rispetto a chiamare una ditta specializzata per il lavoro. Anche se noioso e lungo, ecco alcuni consigli su come tinteggiare da soli.

L'occorrente

Per poter tinteggiare la casa, ci sono degli attrezzi e degli oggetti da acquistare, e questi sono:

  • teli trasparenti: serviranno a proteggere i mobili e i pavimenti (vanno bene anche delle vecchie lenzuola);
  • scotch di carta per coprire tutti i bordi e i battiscopa;
  • rullo: serve sia un rullo per le superfici ampie, sia un pennello più piccolo per gli angoli;
  • secchio: qui ci va versato il colore e (eventualmente) diluito;
  • scala, per raggiungere le parti più alte della casa;
  • rullo con manico, utile per dipingere il soffitto.

La pittura

Oltre al colore, prima di acquistare una pittura per la casa bisogna fare anche attenzione che abbia alcune caratteristiche base, ossia:

  • resistente (che può essere pulita senza perdere colore).
  • Coprente (che garantisca una copertura ottima anche con poche mani).
  • A base minerale (resistente a muffa e batteri).
  • Alta qualità (più facile da stendere e più duratura, anche se più costosa).
  • Termoisolante (consigliata per ambienti umidi).

Come dipingere

Prima di tutto, bisogna coprire molto accuratamente i pavimenti, i battiscopa e i mobili. Poi, si stuccano i piccoli fori presenti sulle pareti e si passa la carta vetrata per ottenere una superficie il più liscia possibile. In seguito, versare la vernice necessaria nel secchio e immergere il rullo. E' importante farlo sgocciolare, in modo da eliminare gli eccessi di prodotto. Poi, si stende la pittura in modo omogeneo, partendo dal soffitto. E' meglio precedere a piccole zone per volta e iniziare e finire la parete prima di procedere verso un'altra. In seguito, rifinire gli angoli e i profili con un pennello. Una volta stesa la prima mano in tutta la stanza, bisogna attendere che la parete sia asciutta primi di darne una seconda. I tempi di asciugatura dipendono molto dalla stagione e dall'umidità presente nella stanza, oltre che dal tipo di pittura utilizzata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento