rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Green

Isolanti e imballaggi ecosostenibili: c'è chi punta sulle biomasse

Da Isolconfort, azienda leader in Italia con sede a San Vito al Tagliamento, arriva Relife la nuova formula di materiali per produrre isolanti e imballaggi con risorse rinnovabili e riciclabili di origine organica

Il cambiamento climatico è un argomento attuale e urgente e favorire la transizione ecologica e ridurre l’impatto ambientale è imprescindibile. Per questo, Isolconfort, una delle aziende più importanti in Italia nella produzione di isolanti ed imballaggi in polistirene espanso (polistirolo) con sede a San Vito al Tagliamento ha deciso di puntare su materiali innovati che limitano l’uso di fonti fossili a favore di materiali provenienti da fonti rinnovabili o dal riciclo. Il pacchetto di formule Relife punta proprio a questo, ovvero ridurre l’uso di materiale vergine, sostenere i processi di decarbonizzazione e ridurre le emissioni di CO2.

Da sempre attenta alla sostenibilità ambientale Isolconfort ha negli anni promosso il riciclo e il riuso dei materiali per ridurne l’impronta ambientale, ed ora ha voluto con fermezza spingersi oltre e fare ancor di più introducendo Relife, la nuova formula di materiali che permette ad Isolconfort di produrre e distribuire isolanti e imballaggi realizzati con materie prime rinnovabili derivanti da biomassa.

L'attenzione all'ambiente

Grazie alla sinergica partnership con l’azienda chimica Basf, Isolconfort ha in questi mesi sviluppato e certificato delle formule per la produzione di manufatti in cui è impiegata la virtuosa materia prima seconda BMBcertTM di Basf derivata all’origine da fonti rinnovabili, come scarti organici e biomasse, secondo il processo Biomass Balance, materiali certificati e 100% sostenibili.
Scegliendo lastre isolanti, protezioni o contenitori termici prodotti in Relife si andranno ad eliminare o comunque ridurre le quantità di materie prime provenienti da fonti fossili utilizzate sino ad ora per la loro produzione, garantendo al contempo pari prestazioni e totale riciclabilità a fine vita.

«La scelta di ampliare il nostro portafoglio prodotti - spiega Giovanni Raggi, direttore commerciale della divisione imballaggi dell'azienda – ci darà la possibilità di essere più competitivi sul mercato intercettando una clientela più attenta alle tematiche ambientali, nonché ci permetterà di arricchire l’offerta proposta ai nostri clienti fidelizzati che operano in svariati settori. I nostri clienti spaziano dall’edilizia, settore in cui proporremo soluzioni in Relife sia per l’isolamento termico di pareti e coperture che per la realizzazione di pavimenti radianti, ai numerosi clienti del settore del mobile, degli elettrodomestici, della farmaceutica e del comparto alimentare. I prodotti realizzati in Reliefe, infatti, isolano, proteggono, non si degradano e sono salubri per questo sono così versatili. Con l’impego di Relife i nostri clienti potranno, a loro volta, ampliare gli sbocchi commerciali, utilizzando isolanti e imballi idonei in mercati e contesti dove vi sono restrizioni nell’uso di materie plastiche o laddove vi sono incentivi all’uso di materiali riciclati».

La vetrina a Klimahouse di Bolzano

Reliefe ha ottenuto la certificazione ReMade In Italy, certificazione che attesta il contenuto di materiale riciclato dei prodotti finali e che permette di accedere ad una serie di vantaggi concreti in termini di conformità del materiale/prodotto, come previsto dai Criteri Ambientali Minimi del Ministero della Transizione Ecologica. Isolconfort presenterà la nuova gamma di prodotti isolanti in Reliefe a Klimahouse la fiera dell’edilizia sostenibile che si svolgerà dal 18 al 21 maggio a Bolzano.

Fortemente orientata alla ricerca ed all’innovazione, vanta tre stabilimenti di recente costituzione dove sono presenti macchinari e impianti moderni altamente performanti: elemento essenziale e coerente ai concetti di efficienza produttiva a basso impatto ambientale; concetti che l’azienda s’impegna a promuovere in prima persona, oltre che operando secondo elevati standard qualitativi, anche offrendo al mercato prodotti sostenibili e manufatti per costruire spazi abitativi eco-sostenibili, salvaguardando il benessere e il comfort delle persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isolanti e imballaggi ecosostenibili: c'è chi punta sulle biomasse

UdineToday è in caricamento