menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della presentazione

Un momento della presentazione

Riparte vicino/lontano: meno fondi, ma più eventi e nuovi spazi restituiti alla città.

Grandi nomi come Lucio Caracciolo, Fabrizio Gatti e il premio Terzani George Soros. Riapre la libreria Carducci. Alessandro Verona: "Abbiamo un programma ricco e completo con tante novità e una nuova veste grafica. Nonostante i tagli non abbiamo rinunciato a nulla"

Ritorna vicino/lontano, con grandi nomi, nuovi spazi restituiti alla città e tanti eventi, nonostante il taglio economico che ha subito la manifestazione che da 9 anni porta momenti di riflessione. Quest'anno vicino/lontano dedica la sua attenzione sulla crisi internazionale e la crisi l'ha sentita anche l'associazione, che riceve un finanziamento di 150 mila euro dalla Regione e che organizza l'evento dal 9 al 12 maggio, grazie agli sponsor.

“Abbiamo un programma ricco e completo con tante novità e una nuova veste grafica – dice il presidente Alessandro Verona – nonostante i tagli non abbiamo rinunciato a nulla e abbiamo riscontrato segnali molto forti dalla politica, che ha continuano a sostenere la manifestazione”. Da quest'anno poi la manifestazione entra in rete con le altre associazioni che fanno cultura sul territorio come Mittelfest, Pordenonelegge, èStoria, Dedica, LeggerMente, Maremetraggio, Conservatorio Tomadini di Udine, Conservatorio Tartini di Trieste e altre realtà del territorio.  “L'obiettivo è quello di costruire rapporti reciproci – dice Verona – e una sfida sul tema degli eventi culturali, in grado di competere con altri territori”.

IL PROGRAMMA

Per Udine vicino/lontano è un evento di qualità come dice il sindaco Furio Honsell. “L'amministrazione comunale mette a disposizione i luoghi e sostiene la manifestazione – dice – magari in futuro l'evento si potrebbe spingere nei quartieri e non limitandosi al centro cittadino: questa potrebbe essere la sfida vicino/lontana per le prossime edizioni”.

Tra le novità di quest'anno, oltre gli appuntamenti nel Palazzo Contemporaneo (Ex Upim) anche la riapertura della libreria Carducci, in piazza XX Settembre, dove sarà allestita una mostra fotografica. Tra i tanti ospiti, che animeranno le conferenze, gli incontri e le mostre, anche Lucio Caracciolo, Fabrizio Gatti e il vincitore del premio Terzani 2013 George Soros.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento