Telethon 2013: tutto pronto per una staffetta da record

Oltre 6mila i corridori che affronteranno il nuovo tracciato elaborato dall'organizzazione. La manifestazione inizi alle 17 di questo pomeriggio e prosegue fino a domani alla stessa ora

Si avvia a tagliare un nuovo record la 15a edizione della Staffetta Telethon 24 per un’ora. Al via, dalle 17 di oggi alla stessa ora di domani, infatti, ci saranno 263 squadre, cifra ampiamente superiore al passato (nel 2012 le iscrizioni si erano chiuse a quota 246). Sul nuovo percorso cittadino saranno impegnati nell’arco delle 24 ore oltre 6.000 corridori, pronti a dare il proprio contributo per aiutare la ricerca scientifica contro le malattie genetiche rare.

IL TRACCIATO. Grazie all’impegno dell’amministrazione comunale, che da quest’anno ha deciso di ‘sposare’ la corsa, inserendola tra le iniziative volte a rivitalizzare il centro, si è riusciti a trovare una soluzione all’indisponibilità di piazza I Maggio che soddisferà podisti e ‘tifosi’, dal momento che l’anello attraverserà il cuore pulsante della città. Confermatissima via Mercatovecchio, che sarà punto di partenza e arrivo, mentre il tracciato proseguirà in via Sarpi, via Valvason, via Zanon (pista ciclabile), via Poscolle (tratto compreso tra via Zanon/del Gelso e via Canciani), via Cavour e piazza Libertà.

Il primo obiettivo della manifestazione rimane quello di raccogliere fondi a sostegno della ricerca scientifica per combattere le malattie genetiche rare, facendo leva sulla solidarietà non solo degli sportivi, specie in questo momento di crisi. Nel 2012, Udine ha richiamato oltre 5.800 podisti, raccogliendo la ragguardevole cifra di 140 mila euro, tutti devoluti ai progetti Telethon. In campo, saranno presenti le tante anime del mondo sociale, economico e di categoria friulano, ma anche tutte le forze dell’ordine, senza contare i volontari che affiancheranno i vigili urbani di Udine per garantire la perfetta riuscita della manifestazione.

TESTIMONIAL. L’edizione 2013 potrà contare su un testimonial, a distanza, davvero speciale. Si tratta, infatti, dello scienziato friulano Mauro Ferrari, uno dei massimi esperti mondiali di bioingegneria e nanotecnologie biomediche. Udinese classe 1959, è specializzato nella ricerca e nella sperimentazioni di trattamenti per la cura del cancro che sfruttano, appunto, le nanotecnologie. Ha pubblicato più di 200 articoli e sei libri, oltre ad aver registrato oltre 30 brevetti. Da anni opera negli Stati Uniti, dove è presidente e direttore esecutivo del Methodist Research Institute di Houston, in Texas. Ha accettato di buon grado l’appello di Telethon Udine e, impossibilitato a partecipare direttamente alla staffetta, darà il suo sostegno correndo a distanza e spiegherà, anche attraverso l’esperienza di molti ricercatori italiani che operano a Houston, l’importanza della ricerca scientifica. Sarà in prima linea, invece, la madrina 2013 della corsa, Gabriella Paruzzi, campionessa tarvisiana di sci di fondo che non ha bisogno di presentazioni. Per lei parlano, infatti, le cinque medaglie olimpiche conquistate da Albertville ’92 a Torino 2006, alle quali vanno aggiunte una Coppa del Mondo, tre argenti e due bronzi mondiali, oltre a innumerevoli titoli italiani. Schierata nella squadra dell’Us Tosi di Tarvisio, sarà al via nella prima frazione della 24 per un’ora.

STAFFETTA GIOVANI. Accanto alla 24 per un’ora, non mancherà la Staffetta Giovani che, per l’edizione 2013, si correrà domani. I ragazzi si passeranno il testimone dopo aver completato un giro del tracciato ufficiale (con partenza, però, da piazza Libertà). Grazie all’impegno dell’Ufficio scolastico per l’Educazione fisica e sportiva di Udine, coordinato dal professor Claudio Bardini, quest’anno sono pronti a scendere in pista gli studenti delle scuole medie e superiori dell’intera regione.

EVENTI COLLATERALI. Tante, come da tradizione, le iniziative collaterali, con musica, incontri culturali e la terza Staffetta dell’arrotino che, grazie alla disponibilità dell’Associazione Arrotini della Val Resia, sarà a disposizione della cittadinanza – per l’intera durata della manifestazione – sotto la Loggia del Lionello per lavori di affilatura il cui ricavato andrà interamente a Telethon.

Sempre tra gli eventi volti a sostenere la raccolta fondi a favore di Telethon, poi, spiccano il volo virtuale organizzato da Virtual Flying Group, Gruppo ricerche storiche aeronautiche e 17° Club Frecce Tricolori, e la mostra fotografica sui 100 anni dell’aeroporto di Campoformido. Una lunga storia raccontata in 18 pannelli espositivi visitabili nei locali della Bnl-Bnp Paribas che, tra l’altro, proprio quest’anno festeggia il suo primo secolo di vita. L’esposizione sarà visitabile nell’arco delle 24 ore ed è legata al volume ‘Campoformido 100’ curato da Roberto Bassi ed edito da Aviani & Aviani, con il sostegno della Fondazione Carlo Leopoldo Lualdi; parte dei ricavi della vendita del libro, acquistabile nel corso della manifestazione nella filiale Bnl, saranno devoluti a Telethon. Da segnalare, poi, un’ulteriore novità culturale: tutti gli iscritti alla Staffetta Telethon 24 per un’ora avranno la possibilità di usufruire di uno sconto per l’ingresso in tutti i musei comunali. La promozione, che permetterà di visitare le esposizioni a 2,50 euro, sarà valida fino al 30 aprile.

MOVIMENTO & SALUTE. All’interno del calendario della Staffetta Telethon 24 per un’ora segnaliamo anche l’incontro sul progetto ‘Fisico in-forma’, organizzato dal Comune di Udine, in collaborazione con Città Sane, Ass 4, Uisp e Università di Udine. Sabato 14 dicembre, dalle 15 alle 18 in Sala Ajace, saranno presentati i risultati del questionario “Telethon 2012” sul consumo di integratori alimentari, anabolizzanti, ormone della crescita e stimolanti. La prima parte del pomeriggio sarà centrata sull’analisi dei dati raccolti, con l’obiettivo di condividere con i responsabili delle palestre e delle società sportive del territorio alcune riflessioni su utilità ed eventuali effetti collaterali degli integratori e sulla convinzione che, per avere un corpo sano ed efficiente, è importante una corretta preparazione, fondata su allenamento fisico e mentale. La seconda parte sarà dedicata al tema del movimento come uno dei principali determinanti di salute, in grado di contrastare le patologie croniche, promuovere il benessere mentale, l’invecchiamento attivo e l’integrazione sociale. Parteciperanno il sindaco di Udine Furio Honsell, l’assessore regionale alla cultura, allo sport e alla solidarietà, Gianni Torrenti, l’assessore regionale alla salute, all’integrazione socio-sanitaria, alle politiche sociali e alla famiglia, Maria Sandra Telesca, Giorgio Brianti, direttore dipartimento di prevenzione Ass n.4, e Gianna Zamaro, responsabile distretto sanitario di Udine e Coordinatore del progetto Oms Città sane.

Potrebbe interessarti

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Aloe vera: tutti i benefici della super pianta

  • Leva militare: come funziona a Udine

  • Parco avventura di Lignano Sabbiadoro: le attività per tutti

I più letti della settimana

  • Lignano, spruzzano spray al peperoncino al concerto

  • Scomparso da giorni un 38enne di Paularo, l'appello disperato della moglie

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Incidente mortale in autostrada, perde la vita una donna

  • Paularo, dopo una settimana l'uomo scomparso è tornato a casa

  • Allerta meteo, possibili temporali già da stasera: le previsioni

Torna su
UdineToday è in caricamento