Settimana del gioco da tavolo, gli incontri a Udine

La Ludoteca comunale festeggia, fino al 22 novembre, la Settimana del gioco da tavolo con un ricco programma di appuntamenti e iniziative. L’evento, che coincide con l’anniversario della Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, si propone di promuovere il diritto al gioco e in particolare il valore formativo del momento ludico, che rappresenta anche un’occasione di incontro, socializzazione e sviluppo di relazioni positive tra ragazzi e con gli adulti, in particolare all’interno della famiglia. Proprio per le famiglie, nell’avvicinarsi del periodo dedicato ai regali natalizi, questa iniziativa può essere un’occasione per maturare una scelta consapevole di giochi adeguati all’età e alle preferenze dei figli. 

Numerosi gli appuntamenti in programma, che si aggiungeranno all’ormai consolidata dotazione di 600 giochi da tavolo messa a disposizione dalla Ludoteca. Si parte martedì 18 novembre alle 16, con un torneo di mancala, un gioco di origine africana che si gioca su un tavoliere di legno con una serie di buche contenenti semi. Il mancala è un gioco di semina (piazzamento) e di raccolta (cattura) ed è ritenuto uno dei più antichi della storia. Nato in Africa, è molto radicato in tutto questo continente, tanto da essere considerato il “gioco nazionale africano”. Il programma dell’iniziativa proseguirà poi mercoledì 19 novembre, in collaborazione con il circolo UniCredit di Udine, con un torneo di Blokus, un gioco di strategia ideato dall’ingegnere francese Bernard Tavitian e pubblicato per la prima volta nel 2000. Per giovedì 20 novembre, giornata in cui si celebra l’anniversario della sottoscrizione della Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, sono previsti giochi e tornei per le scuole (su prenotazione). Doppio appuntamento invece venerdì 21 novembre con un torneo di Othello nel pomeriggio e un torneo di burraco alla sera.

Il gran finale della manifestazione è in programma sabato 22 novembre, con l’apertura straordinaria della Ludoteca dalle 15 alle 18 e dalle 20.30 alle 23.30. In serata si potrà sperimentare Hyperborea, un gioco di esplorazione, conquista e sviluppo per 2-6 giocatori esperti, ideato da Andrea Chiarvesio e Pierluca Zizzi. Una proposta che ha riscosso grande successo alla recente fiera del gioco di Essen, in Germania. Sempre sabato 22 novembre, alle 21, la Ludoteca proporrà un’anteprima di “FriKo! Il gioco per il dominio del Friuli Venezia Giulia”, in uscita a dicembre a cura dell’autore Diego Manna. Si tratta di un gioco di guerra culturale che vuole trattare con ironia la scherzosa diatriba campanilistica che spesso contrappone le città di Udine e Trieste. Il confronto bellico-umoristico avviene a colpi di tradizioni ed elementi culturali caratteristici delle due città, sullo sfondo dello scenario regionale. I territori da conquistare sono  da una parte i comuni friulani, dall'altra i rioni triestini, da Tolmezzo a Servola, separati dalla Bisiacheria, zona cuscinetto neutrale. Per informazioni e iscrizioni ci si può rivolgere alla Ludoteca comunale, via del Sale, tel. 0432 271677-756.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Antichi abitatori delle grotte in Friuli

    • dal 3 marzo 2021 al 25 febbraio 2022
    • Castello di Udine
  • Udine, la città inquieta, prosegue l'esperienza teatrale del Css. Promozioni fino al 3 dicembre

    • dal 11 novembre 2020 al 30 aprile 2021
    • Centro storico
  • La Fondazione de Claricini "mette in luce" Dante, un anno di eventi in tutto il Friuli

    • dal 25 marzo al 30 dicembre 2021
    • villa de Claricini (Bottenicco di Moimacco), Udine, Pordenone, Cividale, Tolmino
  • "Teatro in direttissima", nasce la stagione degli spettacoli sui palcoscenici virtuali

    • Gratis
    • dal 25 gennaio al 15 giugno 2021
    • pagina Facebook Palcoscenico Fita-Uilt
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    UdineToday è in caricamento