Al Villaggio del Sole arriva "Punto Luce in rete" l'hub dell'educazione

Un vero e proprio centro di aggregazione per uniformare le variegate realtà sociali e costituire una comunità "educante"

Istituto comprensivo "Gianni Rodari"

Un centro socio educativo che funge da luogo di aggregazione e socializzazione, doposcuola, laboratorio per bambini e ragazzi: tutto questo è il Punto luce in rete, che si sta realizzando nelle aule dell'istituto comprensivo "Gianni Rodari" di via val di Resia, a servizio del Villaggio del Sole e del quartiere S.Domenico.

DI COSA SI TRATTA Si tratta di due zone individuate dal più ampio progetto "Illuminiamo il futuro" - che coinvolge Comune di Udine, Save the Children, Comitato regionale Uisp Fvg, associazione Get Up e ovviamente l'istituto comprensivo - e che ha come obiettivo generale il contrasto alle diverse forme di povertà educativa.

LE REALTA' SOCIALI I due rioni infatti ospitano una realtà sociale molto variegata: accanto ad adolescenti e famiglie ben inseriti nella comunità ci sono anche situazioni che richiedono più attenzione e che appunto si vogliono intercettare attraverso il progetto "Illuminiamo il futuro" di Save the Children, il quale farà da supporto alla piccola rete di associazioni locali già operanti nella zona, accanto ai Servizi sociali del Comune e alle scuole.

LA DICHIARAZIONE  «Nell'ambito di questo progetto, Udine ospita il "Punto Luce in rete", dove si intende promuovere la nascita di una rete di esperienze locali e di interventi educativi rivolti ai minori che si contraddistinguono come spazi di crescita inclusivi e collaborano nell’ottica della costituzione di una “comunità educante” - spiega l'assessore alle Attività Educative e Stili di Vita Raffaella Basana - anche attraverso l’assegnazione di piani individuali di supporto alle famiglie per realizzare attività di sostegno scolastico, attività laboratoriali ed educative rivolte principalmente al movimento, gioco creativo, arte, internet sicuro e sani stili di vita».

La struttura proporrà già dai prossimi giorni diversi appuntamenti settimanali, per essere poi pienamente operativa da settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

Torna su
UdineToday è in caricamento