Matteo Furlan, testimonial del 20° “Meeting Sport Solidarietà Giovani”

20° Meeting Sport Solidarietà Giovani con Matteo Furlan, il campione mondiale di nuoto di fondo che il 27 ottobre, alle ore 11, presso l'Auditorium Zanon di Udine si racconterà a cinquecento studenti e rappresentanti delle organizzazioni onlus di disabili nell'ambito dell'incontro formativo promosso dalla Nuova Atletica dal Friuli.

L'argento conquistato lo scorso luglio nei 25km ai mondiali di Budapest costituirà il punto di partenza del convegno “Lo Sport fra competizione, etica e integrazione sociale”, nel corso del quale il ventottenne di San Vito al Tagliamento racconterà la sua vicenda umana e sportiva, iniziata in vasca all'età di quattro anni ed oggi in veste di portacolori della nazionale.

Una propensione accompagnata da allenamenti ed impegni, hanno portato il nuotatore friulano a spiccare nelle competizioni sulle lunghe distanze e in acque libere, dove risulta importante prendere la scia ed interpretare correttamente la gara. 
Oro nei 10km alle universiadi nel 2013, bronzo mondiale nei 5km e 25km nel 2015, argento agli europei 2016 nei 25km, piazzamento confermato a livello mondiale quest'anno nelle acque del lago Balaton. 

I soli 6 decimi di distacco dal primo gradino del podio lasciano un pizzico di rammarico all'atleta friulano, che però esprime soddisfazione per i continui miglioramenti raggiunti nelle rassegne internazionali. 
Prossimo grande obiettivo, forse quello con cui chiudere la carriera, è Tokyo 2020 per il quale si lavora sui dettagli, alla ricerca di un perfezionismo che, come lo stesso Furlan afferma, deve essere tipico dei professionisti che vogliono raggiungere obiettivi ambiziosi come le olimpiadi. 

“Uno sport che ti insegna l'importanza dell'impegno e della costanza, a capire che puoi far conto sulle tue braccia e sulle tue gambe anche se ci sarà sempre il supporto della grande famiglia del mondo del nuoto”, ricorda lo sportivo friulano che, ormai padovano d'adozione, rimarca le sue origini nella semplicità, nella riservatezza e nella voglia di fare che lo caratterizzano.

Il Comitato Sport Cultura Solidarietà, che collabora alla realizzazione dell'evento, consegnerà il premio “Melograno d'Argento per il sociale”, istituito per premiare coloro che con “le buone pratiche” hanno promosso la cultura sociosolidale.
Durante l'incontro sarà illustrata la dodicesima edizione del progetto di sport integrato “Dai e Vai”, che nel corso dell'anno scolastico prevede incontri sportivi integrati a cui prendono parte studenti e persone diversamente abili.

La manifestazione è patrocinata e realizzata d'intesa con Regione Friuli Venezia Giulia, Comune di Udine, Ufficio Scolastico Regionale – Ufficio E.M.F.S. di Udine, Comitato Italiano Paralimpico, Coni FVG, Special Olympics Italia, Comitato Sport Cultura Solidarietà e il progetto di sport integrato “Dai e Vai”.
Un sentito ringraziamento a Crédit Agricole Friuladria, Amga Energia&Servizi, Centro Friuli - Sharp, Immobiliare Friulana Nord e Moroso. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sport, potrebbe interessarti

  • Pattinaggio su ghiaccio, apre la prima pista in città

    • Gratis
    • dal 30 novembre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Parco Terminal Nord

I più visti

  • Natale a Udine 2019, tutti gli eventi in programma

    • Gratis
    • dal 29 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Udine
  • Pattinaggio su ghiaccio, apre la prima pista in città

    • Gratis
    • dal 30 novembre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Parco Terminal Nord
  • Natale e Capodanno a Lignano Sabbiadoro: gli eventi 2019

    • Gratis
    • dal 30 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
  • Come diventare autisti soccorritori in ambulanza

    • dal 7 novembre al 13 dicembre 2019
    • udine
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    UdineToday è in caricamento