"Terminal", doppio appuntamento per il weekend con il festival dell'arte in strada

Doppio appuntamento con "Terminal - Festival dell'arte in strada" per il weekend. In collaborazione con A+AUD Architetti Alumni di Udine, sabato 29 agosto è in programma un’esplorazione urbana (alle 17, poi alle 18, sarà necessario presentarsi 15 minuti prima all’info point di piazza Venerio) dal titolo “Città domestica”; domenica, invece, un’omonima tavola rotonda alle 18.

Prenotazioni

L’ingresso sarà gratuito ma la prenotazione obbligatoria sul sito del festival, organizzato da Circo all’inCirca e Puntozero grazie al sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, l’assessorato alla Cultura del Comune di Udine, PromoturismoFvg e Fondazione Friuli e parte della rete culturale Intersezioni. In caso di maltempo gli appuntamenti saranno annullati.

Esplorazione urbana

Quella proposta da A+AUD Architetti Alumni Udine nell’ambito di Terminal, dal tema “caduta del patriarcato di Aquileia per mano della Serenissima Repubblica di Venezia”, sarà un’esplorazione urbana (massimo 15 persone per ogni orario) per vivere lo spazio della città come uno spazio domestico, riconoscendo sè stessi nel luogo che si vive, negli oggetti che si utilizzano, nelle attività che si compiono, nelle persone che di cui ci si circonda. Quella offerta sabato 29 agosto (con un doppio appuntamento, prima alle 17, poi alle 18, sarà necessario presentarsi 15 minuti prima all’info point di piazza Venerio) sarà un’opportunità per osservare e vivere lo spazio pubblico in maniera diversa, proiettando la dimensione di comfort domestico all’interno della città. Estendendo l’intimità personale nello spazio urbano come una sorta di prolungamento fuori dalle mura dell’abitazione. Considerare la città come ambito domestico significa leggerlo, non solo come uno spazio fisico, ma come una sorta di luogo mentale caratterizzato da proprie pratiche e proprie abitudini. Per partecipare sarà necessario essere muniti di smartphone con installata l’applicazione WhatsApp e connessione internet funzionante.

Tavola rotonda

L’appuntamento del 30 agosto, dalle 18 (sul palcoscenico di piazza Venerio) sarà un dibattito nel quale realtà creative, performers e cittadini avranno la possibilità di dialogare, avviando un confronto sul tema dello spazio pubblico. Un momento per ragionare insieme su come tali spazi possano essere condivisi e resi condivisibili, con l'ausilio delle arti performative. Un’opportunità per osservare e vivere lo spazio pubblico in maniera diversa, proiettando la dimensione di comfort domestico all’interno della città. Estendendo l’intimità personale nello spazio urbano come una sorta di prolungamento fuori dalle mura dell’abitazione. Considerare la città come ambito domestico significa leggerlo, non solo come uno spazio fisico, ma come una sorta di luogo mentale caratterizzato da proprie pratiche e proprie abitudini.

Altri appuntamenti

Venerdì 28 agosto, alle 21, una nuova performance itinerante, con partenza sempre da cuore della manifestazione. Si tratta di Saduros, del collettivo L’Amalgama. Lo spettacolo è ispirato a Casi, la più importante raccolta italiana degli scritti di Daniil Charms, geniale autore dell’avanguardia russa. Censurato per molti anni in patria e, nonostante la recente restaurazione, poco conosciuto anche qui da noi, Charms è famoso (per i pochi, appunto, che lo conoscono) per essere lo scrittore del non senso, l’inventore di mondi assurdi, illogici, impossibili, indefinibili. Ritornerà poi un appuntamento ormai consolidato per Terminal, quello con Audiobus, che quest’anno aprirà i suoi viaggi con un doppio appuntamento serale (sulla Linea 4), alle 20 e poi alle 21 (l’orario indica il ritiro cuffie in via Ciconi 4, il pubblico verrà poi accompagnato alla fermata di partenza in Stazione).

Sabato 29 agosto, invece, si comincia alle 15.50 con Audiobus Linea 2 (l’orario indica il ritiro cuffie in via Ciconi 4, il pubblico verrà poi accompagnato alla fermata di partenza in Stazione). Una seconda corsa è in programma alle 16.50. Dalle 17 alle 20 ci sarà poi Terminal³ e sempre dalle 17 alle 20 è in programma un tour guidato (con partenza alle 17 e poi alle 18) della città con A+AUD, dal tema “caduta del patriarcato di Aquileia per mano della Serenissima Repubblica di Venezia” e intitolato “Città domestica/esplorazione urbana”. Alle 19.30, ancora in piazza Venerio, il pubblico si potrà confrontare con la malinconica risata zingara degli spagnoli Davaii Sasha y Agranov. Questo spettacolo teatrale di circo è per tutte le età, le razze e i sessi. Due amici d’infanzia gitani invitano il pubblico ad aiutarli a sistemare la propria casa viaggiante e i propri cuori sulla strada. Un invito a partecipare ad un assurdo mix di umorismo, circo acrobatico e poesie visive. Alle 20 e alle 21 torna Audiobus Linea 4 (l’orario indica il ritiro cuffie in via Ciconi 4, il pubblico verrà poi accompagnato alla fermata di partenza in Stazione). Mentre alle 21.30, in piazza Venerio, andrà in scena “Facchin Show” con Alessandro di Pauli e Tommaso Pecile.

Ancora, domenica 30 agosto la giornata si aprirà alle 16.25 con Audiobus Linea 2 (l’orario indica il ritiro cuffie in via Ciconi 4, il pubblico verrà poi accompagnato alla fermata di partenza in Stazione) e con Terminal³. Dalle 17.25 nuova tappa per Audiobus Linea 2. Alle 18 nuovo appuntamento in piazza Venerio con “Città domestica/tavola rotonda” (conferenza pubblica sul tema della città con A+AUD). Alle 21 gran finale con gli artisti di Circo all’inCirca che in piazza Venerio, alle 21, proporranno “0quadro32”, uno spettacolo di cabaret ammiccante e comico, basato sul rischio e sulla voglia di stare insieme, cercando di curare le ferite invisibili che il lungo periodo di distanziamento sociale ha causato nel modo di stare in compagnia. Il cabaret è un omaggio ai circensi italiani ed esteri che scelgono il Friuli come punto di riferimento per la propria crescita umana e artistica. L’edizione 2020 di Terminal ha scelto di privilegiare i lavoratori dello spettacolo locali e questi artisti di conseguenza hanno deciso di omaggiare la scelta costruendo insieme uno spettacolo ad hoc per l’occasione. Gli artisti porteranno in scena le discipline e i numeri su cui stanno lavorando con uno stile leggero.

In caso di maltempo dal 26 al 29 agosto gli spettacoli saranno recuperati il giorno successivo alle 19. Eventuali variazioni verranno comunicate sui social e all’infopoint.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Giornata della Memoria, gli eventi del Comune di Udine solo online

    • Gratis
    • dal 25 al 28 gennaio 2021
    • Web Tv Civici Musei
  • Uniud chiama a raccolta i maggiori esperti al mondo di calorimetria e analisi termica

    • Gratis
    • dal 27 al 28 gennaio 2021
    • Web
  • Tagliamento domani, se ne parla con Legambiente Fvg

    • Gratis
    • dal 22 gennaio al 22 marzo 2021
    • Pagina Facebook Legambiente Fvg Aps

I più visti

  • Una "penisola" di ghiaccio si scioglie in un condominio di Udine, è l'opera di Modonutto

    • Gratis
    • dal 25 al 24 gennaio 2021
  • "Predis, la nazione negata", debutto in Tv per il docufilm sui preti friulani

    • Gratis
    • dal 12 al 26 gennaio 2021
    • Rai3 bis canale 103 del digitale terrestre
  • Il set di Volevo fare la rockstar in centro a Cividale

    • dal 20 al 26 gennaio 2021
    • Centro storico
  • Dino Park Udine, lo spettacolo dei dinosauri dal vivo

    • dal 1 agosto 2020 al 1 febbraio 2021
    • Centro commerciale Città Fiera
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    UdineToday è in caricamento